fbpx
3 modi per monetizzare i siti di e-commerce

3 modi per monetizzare i siti di e-commerce

monetizzare i siti di e-commerce

monetizzare i siti di e-commerce

Il tuo sito di e-commerce sta ottenendo la sua giusta quota dei 43 miliardi di dollari spesi negli acquisti online ogni trimestre? Probabilmente se non stai monitorando attivamente i tuoi Key Performance Indicator (KPI) come il costo per vendita, il costo per acquisizione e il valore della vita di un cliente. Uno dei vantaggi di un’azienda di e-commerce è che le metriche possono essere definite in modo molto chiaro se si analizzano i dati per ottenere informazioni utili per aumentare le vendite, i ricavi e la redditività.

monetizzare i siti di e-commerce

Questi sono i tre passaggi che i siti di e-commerce devono prendere per raggiungere il loro pieno potenziale:

monetizzare i siti di e-commerce

    1. Analizza i dati correttamente: i   siti di e-commerce raccolgono i dati dei clienti ogni giorno, ma è inutile se non li analizzi correttamente. Proprio come non assumeresti dilettanti per progettare i tuoi prodotti, non puoi avere dilettanti che decifrano i tuoi dati di vendita. L’analisi dei dati corretta e attuabile richiede che i data scientist siano esperti nell’uso dei dati per aumentare le entrate. È necessario creare una cultura basata sui dati all’interno dell’organizzazione per applicare le risorse appropriate alla raccolta e all’analisi dei dati. Quando si eseguono campagne di marketing digitale completamente integrate, come fanno la maggior parte dei siti Web di e-commerce di grandi dimensioni, è anche indispensabile utilizzare l’analisi multi-attribuzione per ottenere informazioni sulle prestazioni di tutti i canali multimediali. Questo è l’unico modo per comprendere veramente l’intero percorso di clic che ha portato a un acquisto. L’uso dell’analisi multi-attribuzione ti aiuterà a prendere decisioni migliori sugli investimenti di marketing. monetizzare i siti di e-commerce
  1. Massimizza l’ottimizzazione dei motori di ricerca : potrebbe sembrare una priorità ovvia per qualsiasi negozio online, ma non è sempre così per alcuni motivi. Ottenere il buy-in totale dal team esecutivo può essere una sfida, ma se mostri loro un’analisi del ROI, in modo che possano vedere i soldi che vengono lasciati sul tavolo non massimizzando il SEO, dovrebbero salire a bordo. Ancora una volta, è importante avere esperti SEO che gestiscono questo processo. I criteri di ricerca cambiano costantemente. Per beneficiare pienamente del tuo investimento, devi lavorare con qualcuno che mangia, dorme e respira SEO. Questo è ancora più essenziale se gestisci migliaia di prodotti, hai un’architettura delle informazioni imperfetta o hai difficoltà con l’implementazione tecnica. SEO aziendale richiede tempo, ma i vantaggi di farlo bene sono inestimabili.
  2. Migliora l’ottimizzazione del tasso di conversione:Puoi indirizzare tutto il traffico del sito Web che desideri, ma se le tue pagine di vendita non vengono convertite a una tariffa ottimale, stai sprecando tempo, denaro ed energia. La chiave per migliorare i tassi di conversazione è test, test e altri test. I test possono includere test divisi A / B e forme assortite di test multivariati. Con migliaia, a volte milioni, di pagine di prodotti questo compito può essere travolgente. È essenziale sviluppare un piano coerente per test e analisi regolari. L’aspetto positivo dei siti di e-commerce aziendale è che generalmente ricevono elevati volumi di traffico, quindi la raccolta dei dati dai test può essere eseguita rapidamente. Ad esempio, Amazon può eseguire un test multivariato in pochi minuti, in cui un sito più piccolo con volumi di traffico inferiori potrebbe richiedere settimane o mesi per raccogliere i dati necessari per l’ottimizzazione. Un ciclo di test e implementazione non è sufficiente perché i tuoi prodotti cambieranno, il tuo pubblico cambierà e i tuoi cicli di concorrenza e di mercato cambieranno. Prova tutto, dal layout di pagina al contenuto e alla messaggistica, e fallo regolarmente. monetizzare i siti di e-commerce

Esistono molte strategie di marketing e pubblicità online e offline per aumentare la consapevolezza del tuo sito, ma per incentivare vendite e profitti, devi utilizzare l’analisi dei dati degli esperti, l’analisi SEO aggiornata e test aggressivi di ottimizzazione delle conversioni. monetizzare i siti di e-commerce

Contattaci subito per un preventivo

5 + 1 =

Come vendere su internet

Come vendere su internet

Hai preso la decisione di vedere qualcosa, un oggetto che non vuoi più . Oppure vuoi iniziare a vendere qualcosa che crei e farne magari un business e ti stai chiedendo come vendere su internet.

Hai davvero tanta scelta : alcuni servizi consentono di pubblicare  annunci di vendita gratuiti, senza costi di commissioni e, in alcuni casi, senza obbligo di registrazione, con la trattativa che viene svolta in privato tra acquirente e venditore; altri invece permettono di creare inserzioni in maniera professionale, con la possibilità di creare un proprio negozio online e gestire ordini, bilanci e tanto altro.

Vediamo subito, quindi, quali sono i più famosi e di cui ci possiamo fidare.

Siti di annunci

La prima soluzione per vendere su Internet che mi sento di consigliarti sono i siti di annunci, con i quali è possibile pubblicare inserzioni gratuitamente e vendere senza commissioni sul prezzo finale. Gli utenti interessati all’acquisto del tuo prodotto  possono contattare il venditore e fare  una trattativa privata, sia telefonicamente che utilizzando gli strumenti messi a disposizione dagli stessi servizi.

Il primo sito che mi sento di consigliarti è sicuramente Subito.it . E’ tra i siti di annunci più popolari in Italia. Creando un account, permette di pubblicare inserzioni di vendita di qualsiasi genere e in modo del tutto gratuitoCome vendere su internet

Il secondo da prendere in considerazione è Kijiji . Anch’esso ti consente di creare inserzioni gratuite e non è richiesta la registrazione.

Shpock è un’altra valida soluzione per vendere su Internet gratuitamente. Richiede la registrazione e permette di mettere in vendita i propri prodotti. Anche da smartphone e tablet, tramite l’applicazione per Android e iOS.

eBay è tra i siti di shopping online più conosciuti al mondo. Gli utenti possono pubblicare annunci o creare il proprio negozio virtuale e pubblicare sia inserzioni gratuite che a pagamento.

Ed infine c’è Facebook Marketplace. Un importante   sezione di Facebook dedicata agli annunci di vendita. Puoi mettere in vendita qualunque tipo di prodotto gratuitamente. Gli utenti interessati ai prodotti in vendita, possono contattare il venditore e prendere accorti privatamente. Per creare la tua prima inserzione su Marketplace, collegati alla pagina principale di Facebook e accedi al tuo account . Fai clic sulla voce Marketplace presente nella barra laterale a sinistra e, nella nuova pagina aperta, pigia sul pulsante Vendi qualcosa per creare il tuo annuncio di vendita. come vendere su internet

Vendita online a pagamento:

Se i siti consigliati in precedenza non soddisfano  le tue esigenze  eccoti una lista di siti Web dedicati alle vendite che puoi prendere in considerazione.

Amazon: è il negozio online più famoso al mondo. I venditori occasionali possono creare 40 inserzioni mensili pagando una commissione sul prezzo di vendita e alcune tariffe di gestione in base alla tipologia di prodotto. I venditori professionali, invece, possono sottoscrivere un piano in abbonamento al costo di 39 euro/mese e usufruire di numerose funzionalità.

Etsy: Se realizzi prodotti fatti a mano ti consiglio Etsy. Ti permetterà di crearti  il tuo negozio online, gestire gli ordini e il bilancio e molto altro. Ogni inserzione ha il costo di 0,17 euro. Verrà, successivamente applica una commissione sul valore finale pari al 3,5% del prezzo di vendita.

Bakeca: è l’ultimo sito di annunci che voglio raccomandarti. Ti consente non solo di vendere oggetti ma offrire anche servizi come l’affitto di camere o corsi di formazione. La pubblicazione di un annuncio è gratuita e non è richiesta la registrazione.

Eccoti qui i miei consigli su come vendere su internet . Sei pronto ad iniziare?

nardoniweb.com/contatti

Contattaci subito per un preventivo

4 + 8 =

Come pubblicizzare un sito gratis

Come pubblicizzare un sito gratis

Hai il tuo sito, i tuoi contenuti di qualità che lo rendono unico ma non ti accorgi che non basta. Perchè diciamocela tutta : bisogna sapere anche pubblicizzare . Ed ovviamente ti stai chiedendo : come pubblicizzare un sito gratis?

Il potere dei social:come pubblicizzare un sito gratis

Per iniziare ti dico di sfruttare al massimo  i social network. Devi riuscire a trasformare il tuo nome, nonchè del tuo sito in un brand. Purtroppo non si tratta di cose realizzabili dall’ oggi al domani, ma mettendoci un po’ di impegno i risultati arrivano. Esistono anche dei metodi per pubblicizzare sito gratis e ottenere un incremento di visite a breve e lungo termine, ma se vuoi fare “sul serio” non possono rappresentare la tua unica strategia di crescita. Oggi  i social network rappresentano il mezzo più efficace per promuovere un sito. Bisogna perciò riuscire a  sfruttarli al meglio, e cercando di trarre il massimo da ognuno di essi.

Facebook:

Facebook è il social network per eccellenza . E’ diventato, possiamo dire , fondamentale avere un account facebook. Devi riuscire ad essere molto presente . Come prima cosa devi invitare i tuoi amici a mettere Mi piace sulla tua pagina. Tenendo la tua pagina movimentata e pubblicando, insieme ai contenuti tratti dal sito, dei post simpatici o curiosi in modo da tenere il tuo pubblico attivo ed aggiornato .Ma  altra cosa da fare per aumentare i like sulla pagina è interagire con il pubblico. Cerca di porre domande ai tuoi lettori, rispondi ai commenti, pubblica dei sondaggi. Focalizzati su un argomento e  crea una community.

YouTubecome pubblicizzare un sito gratis

YouTube non è un social network, ma ha una forte componente “social” e una community molto attiva. Se sul tuo sito  decidessi di proporre anche dei contenuti  in formato video.. beh usalo a tuo favore. Ti aiuterà tantissimo.

Instagram

Instagram è un altro social che negli ultimi anni è cresciuto tantissimo e permette di farsi conoscere. In poche parole è come una vetrina. Se lo riesci a sfruttare al meglio esso giocherà a tuo favore.  Quindi se hai contenuti da condividere con immagini fatte bene gioca con il tuo pubblico. Anche qui cerca di coinvolgere e creare una community.

Guest Blogging

Un altro modo molto efficace per pubblicizzare sito gratis è collaborare con altre persone. Cerca siti e blog di successo che propongono attività di guest blogging e proponi la tua candidatura. Se accetterai  di pubblicare articoli sui siti Internet di altre persone , o aziende, forse non verrai pagato ma riceverai in cambio tanta pubblicità .Per essere accettato come guest blogger devi aver dimostrato di avere delle competenze e una certa bravura nel trattare determinati argomenti, quindi ricorda: prima di ogni altra cosa viene la qualità dei contenuti che posti sul tuo sito/blog.

Insomma metticela tutta  e fai crescere il tuo business!

nardoniweb.com/contatti

Contattaci subito per un preventivo

3 + 2 =

Come fare pubblicità su internet

Come fare pubblicità su internet

Come  fare pubblicità su internet? Farsi notare. Aumentare il traffico.

Sono tutte cose connesse tra di loro . Ti dirò: non bisogna necessariamente disporre di grossi capitali per investire sulla pubblicità online.

Puoi  investire, almeno inizialmente, piccole somme di denaro e man mano che il proprio business cresce, fare investimenti sempre più grandi, in modo da aumentare la tua  visibilità sul Web.  Quindi ti sarà possibile raggiungere un pubblico potenzialmente molto ampio senza spendere chissà quali somme, con risultati abbastanza rilevanti.

I social network  giocano un ruolo fondamentale ,come Facebook. Crea  delle pubblicità mirate e raggiungi  il tuo target di riferimento con facilità.

Inoltre esistono anche dei servizi che offrono la possibilità di inserire i propri annunci e pagare soltanto se questi raggiungono lo scopo per cui sono stati pubblicati . Ovviamente c’è da dire che tutto ciò che è a pagamento offre maggiori chance di raggiungere i risultati sperati.

Come fare pubblicità su Internet

Per farla gratis affidati alla SEOCome fare pubblicità su internet

Anche se ,tecnicamente, non può essere considerata  vera e propria forma di pubblicità  il corretto utilizzo delle tecniche di SEO Search Engine Optimization, ti  permette di avere più probabilità di posizionare il proprio sito nei primi posti della SERP di Google dandogli più visibilità. Nessuno conosce esattamente il funzionamento dell’algoritmo di Google, non ci sono regole o particolari formule che permettono di ottenere un buon posizionamento. Perché il nostre grande motore di ricerca Google prende in considerazione centinaia di fattori per restituire all’utente dei risultati inerenti alla ricerca fatta . Ma si sa , la cosa più importante da fare è  creare contenuti di qualità. Essi devono essere in grado di rispondere in maniera precisa alle richieste degli utenti. Questo ti offrirà maggiori possibilità di avere un buon posizionamento su Google.

Per trovare gli argomenti che interessano gli utenti, ti consiglio di usare due strumenti: Google Trends e KeywordTool

I social network : gratis e a pagamento.

Come fare pubblicità su internet

I social network sono un altro ottimo mezzo per pubblicizzare la propria attività su Internet. Come , ad esempio,  Facebook e Instagram. Essi vengono utilizzati apertamente che molte aziende per pubblicizzare il loro brand o prodotti. E, cosa molto importante , per dare visibilità ai propri post sulle piattaforme sopraccitate è fare buon uso degli hashtag, ovvero quelle parole e frasi precedute dal simbolo # che servono a “etichettare” i contenuti, per renderli più facilmente individuabili dagli utenti.

 Inoltre per ottenere una buona visibilità, solitamente bisogna investire nelle sponsorizzazioni. Essi  hanno un costo ma non così elevato. Ovviamente più spendi più possibilità  hai che la tua pubblicità arrivi a più contatti. Le sponsorizzazioni sono sicuramente uno degli strumenti più utili perchè ti permettono di raggiungere uno specifico pubblico. Quello proprio interessato a ciò che stai offrendo.

Come altra pubblicità su Internet a pagamento, puoi rivolgerti a vari servizi di Web advertising, tra cui Google Ads, che permette di inserire nella SERP del celebre motore di ricerca dei risultati sponsorizzati, posizionandoli prima dei risultati di ricerca organici (che non sono a pagamento). La cosa più interessante di Ads è che il pagamento degli annunci va fatto soltanto quando gli utenti ci cliccano sopra e varia proprio in funzione di ciò. Ti avevo parlato di Google Ads anche qui.

Spero questi piccoli suggerimenti ti saranno utili!

Contattaci subito per un preventivo

7 + 11 =

Come apparire su google

Come apparire su google

Stai scrivendo articoli per il tuo sito. Ti stai impegnando a creare i tuo contenuti ma vedi che ancora il tuo nome non compare su google. Come fare? Come apparire su Google?

Ho da darti delle dritte in merito. Vediamo insieme come apparire su Google.

I GoogleBot & Google Trends:

Vorresti fare in modo che gli articoli pubblicati sul tuo sito Web compaiano primi su Google.

Ti dirò: normalmente Google rileva automaticamente i contenuti servendosi dei Googlebot. Quindi quando un utente effettua una ricerca, restituisce i risultati più pertinenti eseguendo tutta una serie di calcoli matematici.

Potrebbe però capitare che questo non funzioni per bene  quindi meglio inserire manualmente il tuo sito qui .  Compila il modulo collocato in basso digitando l’indirizzo dell’home page del tuo sito nel campo URL (es. www.nardoniweb.com) e una breve descrizione nel campo Commenti. Dopodiché clicca sul pulsante Aggiungi URL e nel giro di qualche giorno il tuo sito dovrebbe fare la sua comparsa nei risultati delle ricerche di Google!come apparire su google

Nel caso in cui  il tuo sito/blog è già presente nei risultati delle ricerche di Google ma vedi che viene visualizzato non in prima pagina, puoi cercare di aumentare la tua  visibilità  pubblicando contenuti di qualità. Attira l’attenzione degli utenti e del motore di ricerca. Questo lavoro ti richiederà tempo e costanza. Ma se ti impegnerai  i risultati si vedranno nel tempo.

Contattaci subito per un preventivo

5 + 12 =

Come indicizzare sito Google

Come indicizzare sito Google

A volte sembra che Google non svolga  a pieno il suo lavoro. Hai messo tanto impegno per il tuo  sito ma esso sembra non apparire sul motore di ricerca. Quindi come indicizzare il sito su Google?

Il nostro colosso di Mountain View , ergo Google, ha messo a disposizione  uno strumento che permette di attirare l’attenzione del motore di ricerca segnalando direttamente gli indirizzi dei siti web.

Come indicizzare il sito su Google.

Aggiunta/Aggiornamento di un URL:

Se il tuo sito Web non compare nella SERP puoi utilizzare uno strumento gratuito che risolverà la situazione: Aggiunta/Aggiornamento di un URL. Esso non serve a migliorare il posizionamento all’interno della SERP ma solo a farlo comparire.

Come funziona? E’ davvero semplicissimo. Collegati ad esso , compila il modulo visualizzato a schermo: inserisci, poi ,l’indirizzo della home page del tuo sito Web nel campo di testo URL e, se vuoi aggiungi anche una breve descrizione dello stesso nel campo Commenti .  Quindi premi sul pulsante Aggiungi URL che è situato nella parte inferiore della pagina e, nel giro di qualche giorno, il tuo sito dovrebbe essere indicizzato da Google automaticamente.

La SEO:

Oltre a segnalare il tuo sito a Google, eccoti qualche consiglio su come utilizzare in modo efficace le tecniche SEO, così che tu possa attuare delle strategie editoriali che potrebbero migliorare il tuo posizionamento sul motore di ricerca.

Dopo aver indicizzato il tuo sito Web devi fare in modo che il tuo sito compaia in cima alla SERP , se vuoi incrementarne i visitatori. Come fare è semplice: utilizzando efficacemente le tecniche di SEO (Search Engine Optimization).

come indicizzare sito google

Voglio dirti però che: anche  seguendo queste  “dritte” sulla SEO che sto per darti è improbabile che tu riesca a far arrivare immediatamente , in cima, il  tuo sito Web. Potrebbero passare dei mesi o anche degli anni prima di ottenere dei veri e propri risultati. Devi solo avere tanta pazienza. Ma stai certo: se i tuoi contenuti sono validi i risultati arriveranno.

Non esistono tecniche “magiche” per ottimizzare i contenuti per esso , ma esistono dei fattori che, se presi in considerazione, non possono fare altro che aiutarti .

Prima di tutto, se non cosa più importante , sono i contenuti di qualità. Dal momento che Google prende in considerazione più di 200 fattori per determinare quali sono i contenuti più interessanti per un utente , è importantissimo puntare tutto sulla qualità dei contenuti. Il che non è  cosa da poco. Ti ci vorrà tempo  e dedizione. Non mollare !

I Tool:

Voglio consigliarti dei tool che possono facilitarti il lavoro, come ad esempio Google Trends KeywordTool.

Di cosa si tratta?come indicizzare sito google

Google Trends ti fa conoscere in tempo reale quali sono i temi più popolari in un dato momento, ed anche  sull’ andamento delle ricerche fatte dagli utenti . Keyword Tool, invece, permette di individuare le keyword “secondarie” che sono collegate alla parola chiave principale. Questo ti aiuterà nella stesura degli articoli.

Non ti resta che metterti all’opera! Sono certo che ci riuscirai!

nardoniweb.com/contatti

Contattaci subito per un preventivo

13 + 15 =

Call Now Button
Open chat