come trovare nuovi clienti online

come trovare nuovi clienti online

come trovare nuovi clienti online

Qual è la cosa più difficile dell’avvio e della crescita di un’azienda? Per molte piccole imprese, la risposta è trovare clienti o ottenere clienti. L’acquisizione del cliente è particolarmente difficile se il budget di marketing è limitato. Ecco 18 strategie testate nel tempo per aiutarti a costruire la tua base di clienti.

come trovare nuovi clienti online

Trovare clienti è una delle sfide più difficili per l’avvio e le piccole imprese affermate.

Avere un ottimo prodotto o servizio di cui sei sicuro che molte persone avranno bisogno non è abbastanza buono. I clienti non troveranno te, il tuo negozio, il tuo sito Web o la tua pagina Facebook solo perché inizi un’attività . Devi uscire e trovare potenziali clienti e clienti. In effetti, l’acquisizione dei clienti deve essere un obiettivo costante per la maggior parte delle aziende. Anche le aziende di successo avranno clienti o clienti che smetteranno di acquistare per un motivo o per l’altro. Quei clienti devono essere sostituiti solo per mantenere la tua attività a pari merito.

come trovare nuovi clienti online

18 modi per trovare clienti per la tua azienda

Quando un’azienda è piccola, la ricerca di modi per avviare un’attività di solito ricade sulle spalle del proprietario. Ma gli imprenditori spesso non hanno molta esperienza nel marketing o nella vendita. Se sei una startup o un’azienda esistente che cerca altri modi per far crescere la tua base di clienti, queste strategie ti aiuteranno.

1.   Sviluppare un piano per l’acquisizione dei clienti 

Il segreto per creare un piano di successo è sapere chi sarebbe il  cliente ideale . Se vendi alle aziende, considera quale reparto ha maggiori probabilità di acquistare i tuoi prodotti o servizi e quale persona (quale livello di responsabilità) sarebbe quella per determinare i requisiti di acquisto specifici. (Effettua alcune chiamate se non lo sai!) Determina quanto dura il ciclo di acquisto. L’acquisto del prodotto è una decisione che può essere presa rapidamente da una sola persona? O stai vendendo qualcosa che ha un lungo ciclo di acquisto, coinvolgendo forse più persone?

Ora pensa a come l’acquirente tipico trova normalmente prodotti o servizi come il tuo. In quali circoli viaggiano? Sono attivi nei social media? Chi è probabile che ascolti o dove guardano quando vogliono acquistare il tuo tipo di prodotto o servizio. Cosa potresti fare per ottenere referral e raccomandazioni da quelle fonti? Scrivi tutte queste informazioni e cerca gli schemi. Quindi, per ottenere più clienti, pianifica i modi per mettere te stesso e le tue informazioni in modo che le persone nel tuo mercato di riferimento possano trovarle quando sono pronte per l’acquisto.

2. Cerca e segui le prospettive di business sui social media.

Non provare a venderli sui loro feed di social media. Invece, prova a sviluppare relazioni con potenziali clienti. Retweet o commenti sui loro post. Menzionali, se del caso, nei tuoi post sui social media.

Il tuo obiettivo: farti conoscere e vedere come un amico. Vendere è molto più semplice quando vendi a persone che sentono di conoscerti.

come trovare nuovi clienti online

3. Lavora con i tuoi giornali locali.

Anche nell’era digitale, i giornali quotidiani e settimanali sono ancora un’incredibile fonte di informazioni di contatto e portano a potenziali nuovi clienti. Fai attenzione ai nomi delle persone che sono state promosse, che hanno vinto premi, che hanno aperto nuove attività commerciali o che in qualche modo possono essere potenziali clienti. Invia a quelle persone messaggi personalizzati congratulandoti con loro per il loro successo o dicendo loro quanto sia interessante l’articolo su di loro. Includi il nome e lo slogan della tua azienda oltre a tutte le informazioni sul prodotto appropriate con la tua firma.

4. Assicurati che il tuo sito Web e le pagine dei social media consentano ai visitatori di sapere facilmente come raggiungerti.

Meglio ancora, dai loro un motivo per darti le loro informazioni di contatto. Un’offerta di una newsletter gratuita, una guida gratuita a qualcosa relativa al tuo settore o un coupon possono essere tutti buoni dispositivi da utilizzare per l’acquisizione di piombo. Quindi segui regolarmente questi contatti.

5. Vai porta a porta se vendi ai proprietari di case.

Certo, molte persone non risponderanno al loro campanello o ti diranno che non sono interessate, ma soprattutto se stai già facendo un lavoro per uno o più proprietari di casa in un quartiere, la ricerca delle case nelle vicinanze potrebbe farti arrivare qualche nuovo affari senza spendere un altro centesimo in pubblicità.

6. Utilizzare coupon e offerte speciali per attirare clienti.

Tutti amano un affare. Offri uno sconto ai nuovi clienti al loro primo acquisto. Se vendi prodotti o servizi che devono essere acquistati ripetutamente, prendi in considerazione l’idea di subordinare il primo sconto alla firma del contratto da parte del cliente per un anno di servizio.

7. Eventi sponsor.

Eventi che potrebbero riunire il tuo potenziale mercato. Cerca volantini sull’evento durante le riunioni del gruppo di rete locale. In alternativa, chiama e chiedi agli organizzatori se sono disponibili opportunità di sponsorizzazione. Gli eventi locali possono essere abbastanza economici da sponsorizzare. Oppure, se il costo della sponsorizzazione è elevato, potrebbero avere un “Amici” dell’opzione evento che ti darà il diritto di avere volantini all’evento a un costo molto basso.

8. Partecipa alle riunioni e ai seminari a cui potrebbero partecipare i tuoi potenziali clienti.

Se lo hai fatto e non hai stabilito contatti che potrebbero portare a vendite, prova nuovi gruppi di reti. Guarda sui giornali per vedere quali altre organizzazioni organizzano eventi che potrebbero attrarre il tuo mercato di riferimento e partecipare ad alcune di queste riunioni.

9. Seguito dato alle riunioni.

Contatta le persone che hai incontrato per vedere se possono essere potenziali clienti. Se dicono che non hanno bisogno dei tuoi servizi ora, chiedi quando sarebbe un buon momento per richiamarli o se hanno soci in affari che potrebbero usare ciò che vendi ora.

10. Dai un po ‘per ottenere molto.

Per acquisire nuovi clienti, devi creare fiducia. E uno dei modi migliori per farlo è quello di regalare campioni gratuiti del tuo prodotto e chiedere ai destinatari di dire ai loro amici se sono contenti. Oppure, se sei un consulente, dai un consiglio gratuito. Questo potrebbe essere sotto forma di una newsletter che contiene notizie o suggerimenti e suggerimenti, oppure potrebbe essere una consulenza gratuita durante la quale fornisci le informazioni sufficienti per aiutare il cliente a realizzare il proprio progetto e sapere che hai la capacità di gestirlo .

11. Lavora sulla tua rete personale.

Chiedi ai tuoi amici se conoscono persone che possono utilizzare i tuoi servizi o persone che potrebbero conoscere altri che potrebbero utilizzare i tuoi servizi. Se la struttura dei prezzi lo consentirà, offri ad amici e colleghi di lavoro una commissione di ricerca per i referral che si trasformano in posti di lavoro.

12. Inserisci il nome della tua attività, il numero di telefono e l’indirizzo del sito Web su tutto ciò che puoi.

Se sei in un’azienda di servizi che utilizza furgoni o camion, il tuo nome dovrebbe essere su tutti i tuoi veicoli, in modo che le persone che ti vedono prestare assistenza agli altri nelle loro vicinanze possano individuare rapidamente come contattarti. Dovrebbe essere su tutti i prodotti e / o etichette sui tuoi prodotti (qualunque sia pratico). Fai inventare i magneti con il tuo nome e numero di telefono e collegali agli apparecchi che ripari o dai a clienti e potenziali clienti. Più persone hanno il tuo nome e contatto, più clienti puoi acquisire.

13. Studia i tuoi concorrenti di successo.

Dove pubblicizzano? Dove collegano? Quali tattiche usano? Ciò che funziona per loro potrebbe funzionare altrettanto bene per te.

14. Usa più annunci piccoli invece di uno grande.

Se la maggior parte delle persone nel tuo tipo di attività pubblicizza in stampa per attirare clienti, dovresti fare lo stesso. Ma non pensare di fare un grande salto con un annuncio di grandi dimensioni. Pianifica annunci più piccoli da pubblicare a lungo nelle stesse pubblicazioni in cui i tuoi concorrenti pubblicizzano.

15. Prova pay-per-click (PPC) e altre pubblicità online.

Per contenere i costi, indirizza i tuoi annunci in modo che raggiungano persone simili alle tue prospettive più probabili e indirizzali in modo che vengano visualizzati solo nell’area geografica che offri. (Esempio: donne di età compresa tra 40 e 55 anni che vivono a Firenze.) Imposta budget giornalieri e budget mensili e controlla frequentemente il tuo account nei primi giorni in cui lo hai impostato. come trovare nuovi clienti online

16. Attiva la tua scheda su Google My Business .

Mentre ci sei, assicurati di elencarti (e assicurati che l’indirizzo del tuo sito web sia corretto) in tutte le directory per cui ti qualifichi. Le Camere di commercio e altri gruppi di imprese locali spesso dispongono di elenchi membri in cui è possibile elencare le informazioni di contatto e l’URL del sito Web. come trovare nuovi clienti online

17. Chiedere feedback quando i potenziali clienti non acquistano.

Hanno trovato un prodotto che rispondeva meglio alle loro esigenze? Hanno deciso di non aver bisogno del prodotto? Hanno appena rinviato la loro decisione di acquisto? Hanno trovato difficile effettuare un ordine sul tuo sito web? Usa ciò che impari per apportare le modifiche necessarie e osserva come le tue vendite iniziano a crescere.

18. Renditi conto che non esiste una strada per il successo.

Le vendite spesso avvengono perché i potenziali clienti sentono parlare dei tuoi prodotti e servizi in diversi modi e da diverse fonti. Più spesso sentono parlare di te, più è probabile che prendano in considerazione ciò che hai da offrire quando sono pronti per l’acquisto. come trovare nuovi clienti online

Contattaci subito per un preventivo

5 + 1 =

Content creation per promuovere la tua azienda

Content creation per promuovere la tua azienda

La content creation, orientata al target individuato dopo ricerche online, è fondamentale per il tuo business

Hai mai pensato di aggiornare costantemente il tuo sito web? Pensi che la stagnazione paghi lo stesso online in quanto hai già una vetrina? Niente di più errato. Google infatti penalizza i siti meno curati e aggiornati. Come possiamo evitare questo tipo di penalizzazione? Sicuramente con un’adeguata content creation .

content creation

Content Creation e Content Curation

La content creation è lievemente diversa dalla content curation. Per content curation infatti si intende la raccolta di contenuti già esistenti, sfruttati con tag o link sui social o sul sito web, e riproposti per il tuo audience di riferimento. Se ad esempio la tua ditta si occupa di aspirapolveri sarà fondamentale riproporre articoli esterni o post sulle nuove tecnologie per l’housekeeping, facendo poi presente con contenuto ad hoc che i tuoi prodotti lo possiedono già. Come dicevamo però per essere alti nelle ricerche di Google occorre creare contenuto e per questo viene sempre consigliato di aprire una sezione blog. Che si tratti di azienda hi-tech o hotel o ristorante il trucco è il medesimo, dobbiamo creare contenuti.

content creation

Le carattaristiche del contenuto

Ecco di seguito le linee guida per la Content Creation:

  • Testo accattivante, originale o comunque non troppo scontato
  • Contenuto basato sull’audience individuato tramite strumenti di analisi sul web. O in alternativa su un audience scelto senza ricerche specifiche ma con contenuti sempre coerenti.
  • Contenuto non eccessivamente lungo. Sia che si parli di video o di testo è sempre bene mantenere alta l’attenzione di chi ci visita con ritmi serrati e contenuti utili e senza orpelli eccessivi.
  • Multimediale e collegato ai social. Il testo da solo nella sezione blog del tuo sito non sarà mai efficace come l’abbinamento fra testo, immagini, video e contenuti social.

Conclusioni sulla Content Creation

Se hai un sito e vuoi seriamente occuparti di promozione aziendale, non puoi evitare questo importante passaggio. Un lavoro che risulta anche divertente ma che non può essere svolto senza seguire le regole del gioco o con approssimazione.

Spesso commettiamo l’errore di non delegare ad esperti la cura del nostro sito concentrandoci nel resto dell’attività. Nardoniweb è leader nel settore della comunicazione web per le piccole e medie imprese e offre servizi di aggiornamento e consulenza a chi intende cimentarsi da solo.

Puoi anche leggere su questo tema:

https://www.nardoniweb.com/youtube-marketing-per-promuovere-unazienda/

https://www.nardoniweb.com/google-adwords-per-promuovere-la-tua-azienda/

Per ogni informazione puoi contattarci col seguente form.

Contattaci subito per un preventivo

10 + 4 =

Google Adwords per promuovere la tua azienda

Google Adwords per promuovere la tua azienda

Promuovi la tua azienda tramite Google Adwords.

Se sei nuovo al marketing e alla promozione del tuo sito web, Google AdWords può sembrare qualcosa di difficile da comprendere. Uno dei più grandi malintesi su AdWords di Google è che è necessario spendere un sacco di soldi e tempo per renderlo utile, soprattutto se si è una piccola impresa con un budget limitato. In questo articolo, daremo un’occhiata a ciò che è AdWords di Google (https://it.wikipedia.org/wiki/Google_Ads).

Che cos’è Google AdWords?

AdWords è la piattaforma pubblicitaria online che aiuta le aziende a pubblicare annunci su Google e sulla sua rete pubblicitaria. Con Google AdWords, crei gli annunci per la tua attività e scegli quando verranno pubblicati. Ad esempio, puoi scegliere di visualizzare i tuoi annunci in alto fra i risultati di ricerca di Google. Non a caso, quando facciamo una ricerca, spesso ci imbattiamo nei link sponsorizzati preceduti dalla scritta “Ann” che sta per annuncio in cima alla lista dei risultati.

Queste sono le posizioni dedicate a chi effettua campagne Adwords su determinate Keywords.

Il concetto principale alla base di AdWords sono infatti le parole chiave. Quando crei un annuncio, selezioni le parole chiave che vuoi scegliere come target. Queste parole chiave sono ciò che fa scattare Google a visualizzare il tuo annuncio quando qualcuno invia una ricerca su Google.

Ovviamente esistono strumenti interni a Google per cercare le parole chiavi più efficaci, più o meno costose e adatte ai tuoi contenuti.

Oltre a primeggiare nelle ricerche con Adwords puoi apparire su siti a tema con l’argomento ricercato. Tanti siti sono infatti iscritti al programma gemello Adsense grazie al quale monetizzano e mostrano la tua campagna Adwords sul loro sito web.

adwords

Integra Adwords con un sistema integrato di comunicazione online

Benchè non sia garanzia di successo Adwords è fondamentale nel tuo progetto di comunicazione sul web. Assieme ad altre campagna pubblicitarie come Facebook Ads porterà più visualizzazioni e possibilità di conversione.

Adwords rientra fra i metodi di promozione aziendale online come abbiamo spiegato già in altri articoli vedi https://www.nardoniweb.com/youtube-marketing-per-promuovere-unazienda.

Nardoniweb si occupa di consulenza mirata per piccole e medie imprese che hanno l’ambizione di crescere sul web. Non esitare a contattarci per scegliere il piano comunicazione web completo adatto a te o pianificare campagne adwords efficaci.

Contattaci subito per un preventivo

12 + 14 =

YouTube marketing per promuovere un’azienda

YouTube marketing per promuovere un’azienda

Vuoi un metodo per la promozione aziendale diretto e affascinante? Lo YouTube marketing è sicuramente uno dei metodi migliori

Spesso chi ha un’azienda si finisce gli occhi a leggere dati, numeri e trends del mercato online al fine di escogitare la miglior strategia web. Promuovere la propria azienda come ben sai è un lavoro, e come tale è importante far sì che sia fruttuoso. Un’arma che spesso non viene sfruttata anche da chi ha siti web efficienti è proprio la promozione tramite video (YouTube marketing). Un metodo per differenziarsi dalla concorrenza veramente efficace.

Perchè YouTube?

YouTube è ormai entrato nella quotidianità delle persone. Promuovere la propria azienda su questa piattaforma significa produrre video da caricare online (assicurati di avere una connessione adsl/dati efficiente per l’upload). I video, raccolti dal tuo canale vanno pubblicati con una certa regolarità per creare un tuo pubblico di followers, esattamente con lo stesso processo di content marketing (https://it.wikipedia.org/wiki/Content_marketing) che utilizziamo ad esempio per l’account Instagram o la pagina Facebook.

Linee guida video YouTube per promuovere la tua azienda

Oltre a creare un contenuto con immagini di qualità, magari mettendoci la faccia (facendo fare il video al responsabile aziendale ad esempio), scegliamo un messaggio vincente da veicolare che sia basato sull’identità della nostra azienda. Apparire con le idee chiare dal primo video e dare l’idea al pubblico di come potranno essere i video pubblicati in futuro aiuta la brand reputation (https://www.nardoniweb.com/come-aumentare-la-brand-reputation/)

Ecco le linee guida da seguire per i tuoi video | youtube marketing

  • Titoli avvincenti.
  • Titoli brevi.
  • Dire ai lettori perché vedere il video. Catturare l’attenzione è importante, motivate i vostri visitatori a mantenere la concentrazione e a vedere il contenuto video.
  • Creare delle anteprime (thumbnails) che catturino l’attenzione. Si vedono anche tecniche estreme sotto questo punto di vista come la creazione di fotomontaggi ad hoc. Rendete semplicemente la thumbnail coerente col contenuto e accattivante per il tipo di messaggio dato nel video.
  • Limitare la durata dei video e renderli briosi. Consigliabile mantenerli sotto la durata dei quattro minuti per mantenere l’attenzione alta. Usare tecniche di montaggio veloce e brevi break sonori con dei piccoli “siparietti” sono tecniche spesso usate per mantenere costante l’attenzione di chi visualizza.
  • Includere una call to action. Con un link in descrizione o in sovrimpressione reindirizziamo l’utente verso le nostre pagine di vendita o sito web ecc…
  • Condividi i video sul tuo sito web e sui social media

 

youtube

YouTube marketing

Se sei convinto che questa sia la strada più accattivante per farti notare sul web contattaci per saperne di più o per farci delle domande…

Contattaci subito per un preventivo

6 + 7 =

SITO RESPONSIVE PER TABLET E CELLULARI

SITO RESPONSIVE PER TABLET E CELLULARI

SITO RESPONSIVE PER TABLET E CELLULARI

Se avete intenzione di creare un sito web sicuramente conoscerete il tema. Sempre più persone navigano da tablet e cellulare per questo dobbiamo avere siti facilmente fruibili da questi device. Un sito responsive è la chiave del successo.

RESPONSIVE WEB DESIGN

Il responsive web design è una tecnica di web development che permette al sito internet di adattarsi alle dimensioni dello schermo dell’utente. Ciò rende il sito fruibile da qualsiasi dispositivo sia smartphone, tablet o desktop.

Con la continua ascesa dei device mobili questa tecnica si è resa fondamentale per chiunque si avvicini alla creazione di un sito. E’ fondamentale garantire la fruibilità di immagini e testi, il tutto con una navigazione scorrevole. Il rischio che altrimenti andiamo ad affrontare è l’abbandono del sito da parte del visitatore.

Il sito deve essere un luogo accogliente. Ricordiamoci che oltre alla perdita di un potenziale cliente rischiamo di compromettere l’immagine del nostro marchio (brand reputation https://www.nardoniweb.com/come-aumentare-la-brand-reputation/).

PERCHE’ E’ IMPORTANTE?

  • Google. Il motore di ricerca leader nel mondo favorisce infatti i siti responsive e ben ottimizzati in chiave seo.
  • L’esperienza dell’utente. Tutti gli elementi del sito web devono essere studiati per visualizzare chiaramente pulsanti, icone e contenuti. Un sito non responsive scoraggia il visitatore. Basti pensare al fastidioso doppio click su schermo touch che ancora troppo spesso dobbiamo fare per ingrandire le immagini di siti non responsive.
  • Brand reputation. Essere riconosciuti come un brand al passo coi tempi che si cura del proprio pubblico aumenta la reputazione sul web e la futura customer satisfaction.

sito responsive

IN CONCLUSIONE

Il responsive web design è un must have come dicevamo. Non si può considerare una tendenza essendo lo sviluppo di questa tecnica all’inizio di una rivoluzione in atto. Infatti l’aumentare dei bundle dati forniti dalle compagnie telefoniche e lo sviluppo di reti veloci come il 4.5G e il 5G porta sempre più utenti ad abbandonare i tradizionali metodi di fruizione di internet.

Se sei interessato a metterti al passo coi tempi e saperne di più contatta il nostro team.

Contattaci subito per un preventivo

5 + 12 =

Costo per un sito responsive con esempi pratici

Costo per un sito responsive con esempi pratici

Costo per un sito responsive. Accedi al vasto pubblico dei device mobili

Le web agency sono sempre più alle prese con lo “svecchiamento” di siti obsoleti per renderli appetibili ai device mobili quali tablet e cellulari. Non tutti però sono al corrente del rischio del non far niente a riguardo. Le connessioni da pc diminuiscono di giorno in giorno e con loro i clienti che una volta venivano traghettati verso la tua azienda. Quindi il costo per un sito responsive è facile da calcolare.

Prendiamo un preventivo per un sito responsive e paragoniamolo al risultato di un sito obsoleto e non aggiornato nel 2018. Il risultato? Sicuramente costa meno stare al passo coi tempi che non fare niente.

Premesso che con l’avvento di WordPress (https://it.wikipedia.org/wiki/WordPress) è diventato molto più economico stare sul web rispetto a 10 anni fa non possiamo evitare di indicare una cifra di riferimento per avere un buon sito responsive. Non ci crederai ma servono al massimo 1000 euro ai giorni nostri per sbaragliare la concorrenza che non si adatta ai tempi che corrono.

Garanzia di visibilità | preventivo per un sito responsive

Sebbene infatti l’ottimizzazione del sito internet per device mobili non sia da sola garanzia di successo è ormai sinonimo di garanzia di visibilità. Infatti con un sito responsive potrai comunicare meglio e ad una vasta pletora di utenti in tempo reale. I costi sostenuti dunque ti consentiranno di mantenere alta l’attenzione verso il tuo sito e andranno ad incidere fortemente sulla reputazione della tua azienda.

Nardoniweb si occupa da tempo di fornire servizi web di qualità per grandi e piccole aziende, sicuramente potrai capire l’importanza del sostenere il costo di un sito responsive anche leggendo i seguenti articoli:

https://www.nardoniweb.com/brand-reputation-per-piccole-aziende/

https://www.nardoniweb.com/category/brand-reputation/

Costi per un sito web responsive | conclusioni pratiche

Visualizzare un sito web costruito per computer fisso sullo schermo di uno smartphone è un’esperienza molto fastidiosa quanto frequente. Cosa pensi di un albergo che non riesce a darti le informazioni necessarie tramite il suo sito mentre sei in viaggio? Un ristorante con un sito obsoleto ti garantisce la stessa probabilità di fare bella figura col partner di uno con un sito visualizzabile dal tuo telefono?

Questi sono solo esempi di come potrai recuperare l’investimento iniziale con un sito reattivo e orientato verso il cliente, che è sempre più un utente mobile. Anche per le attività più classiche come ad esempio un sito immobiliare, la responsiveness diventa fondamentale. Basti pensare a quanto un vecchio sito desktop sia spiacevole da visitare da smartphone se si devono vedere le foto di un appartamento…molto probabilmente ci finiremo gli occhi (e la pazienza) cercando di zoomare le foto per vederle alla grandezza giusta.

Avere un sto web non responsive comporta sempre spiacevoli situazioni. Per evitare questi inconvenienti e capirne di più puoi contattarci.

Contattaci subito per un preventivo

4 + 3 =

Call Now Button