fbpx
YouTube marketing per promuovere un’azienda

YouTube marketing per promuovere un’azienda

Vuoi un metodo per la promozione aziendale diretto e affascinante? Lo YouTube marketing è sicuramente uno dei metodi migliori

Spesso chi ha un’azienda si finisce gli occhi a leggere dati, numeri e trends del mercato online al fine di escogitare la miglior strategia web. Promuovere la propria azienda come ben sai è un lavoro, e come tale è importante far sì che sia fruttuoso. Un’arma che spesso non viene sfruttata anche da chi ha siti web efficienti è proprio la promozione tramite video (YouTube marketing). Un metodo per differenziarsi dalla concorrenza veramente efficace.

Perchè YouTube?

YouTube è ormai entrato nella quotidianità delle persone. Promuovere la propria azienda su questa piattaforma significa produrre video da caricare online (assicurati di avere una connessione adsl/dati efficiente per l’upload). I video, raccolti dal tuo canale vanno pubblicati con una certa regolarità per creare un tuo pubblico di followers, esattamente con lo stesso processo di content marketing (https://it.wikipedia.org/wiki/Content_marketing) che utilizziamo ad esempio per l’account Instagram o la pagina Facebook.

Linee guida video YouTube per promuovere la tua azienda

Oltre a creare un contenuto con immagini di qualità, magari mettendoci la faccia (facendo fare il video al responsabile aziendale ad esempio), scegliamo un messaggio vincente da veicolare che sia basato sull’identità della nostra azienda. Apparire con le idee chiare dal primo video e dare l’idea al pubblico di come potranno essere i video pubblicati in futuro aiuta la brand reputation (https://www.nardoniweb.com/come-aumentare-la-brand-reputation/)

Ecco le linee guida da seguire per i tuoi video | youtube marketing

  • Titoli avvincenti.
  • Titoli brevi.
  • Dire ai lettori perché vedere il video. Catturare l’attenzione è importante, motivate i vostri visitatori a mantenere la concentrazione e a vedere il contenuto video.
  • Creare delle anteprime (thumbnails) che catturino l’attenzione. Si vedono anche tecniche estreme sotto questo punto di vista come la creazione di fotomontaggi ad hoc. Rendete semplicemente la thumbnail coerente col contenuto e accattivante per il tipo di messaggio dato nel video.
  • Limitare la durata dei video e renderli briosi. Consigliabile mantenerli sotto la durata dei quattro minuti per mantenere l’attenzione alta. Usare tecniche di montaggio veloce e brevi break sonori con dei piccoli “siparietti” sono tecniche spesso usate per mantenere costante l’attenzione di chi visualizza.
  • Includere una call to action. Con un link in descrizione o in sovrimpressione reindirizziamo l’utente verso le nostre pagine di vendita o sito web ecc…
  • Condividi i video sul tuo sito web e sui social media

 

youtube

YouTube marketing

Se sei convinto che questa sia la strada più accattivante per farti notare sul web contattaci per saperne di più o per farci delle domande…

Contattaci subito per un preventivo

15 + 5 =

Come essere primi su Google nei risultati di ricerca

Come essere primi su Google nei risultati di ricerca

Ecco come essere primi su Google dopo aver indicizzato il sito

Se sei qui sicuramente è perché hai già affrontato l’indicizzazione del tuo sito sui motori di ricerca e ora necessiti di capire come essere primi su Google.

Una volta fatto conoscere ai motori di ricerca il tuo sito tramite l’indicizzazione, l’obiettivo diventa quello di apparire nei primi risultati di ricerca.

Per affrontare con efficacia questa frase devi capire i meccanismi che portano a comparire in vetta nella SERP e agire di conseguenza. Non è un mistero che questa fase richiede pazienza e dedizione poiché i risultati non sono immediati.

Come essere primi su Google con la Seo

Per rendere i tuoi contenuti appetibili a Google, devi utilizzare con dimestichezza le tecniche di Seo (Search Engine Optimization). Non è semplice capire quali operazioni sono premiate da Google in quanto l’algoritmo è in continua evoluzione e in gran parte segreto. Basti sapere che Google, prima di consegnare un risultato di ricerca all’utente considera più di 200 fattori per valutare i contenuti da mostrare nella pagina dei risultati.

Per sfruttare al meglio i motori di ricerca devi usare tutte le tecniche Seo. In primis l’utilizzo delle parole chiave. Se tutto questo ti pare poco chiaro, considera che la Seo non è una scienza esatta e che la schiave di Volta in materia di contenuti web è solo una: creare contenuti di qualità.

Infatti, più i tuoi contenuti risultano utili agli utenti, più importante è la possibilità che Google classifichi in alto il tuo sito web.

Per creare contenuti interessanti per gli utenti che effettuano ricerche puoi avvalerti di strumenti gratuiti quali Google Trends e KeywordTool.

 

Affronta la Seo del tuo sito con Nardoniweb

Contatta Nardoniweb se vuoi dare una spinta in alto al tuo sito e non vuoi andare per tentativi col fai da te, sapremo indicarti le soluzioni più indicate al caso tuo.

Contattaci subito per un preventivo

4 + 11 =

YouTube marketing per promuovere un’azienda

Come fare youtube marketing

Come fare youtube marketing

Vuoi un metodo per la promozione aziendale diretto e affascinante? YouTube marketing è sicuramente uno dei metodi migliori

Spesso chi ha un’azienda si finisce gli occhi a leggere dati, numeri e trends del mercato online al fine di escogitare la miglior strategia web. Promuovere la propria azienda come ben sai è un lavoro, e come tale è importante far sì che sia fruttuoso. Un’arma che spesso non viene sfruttata anche da chi ha siti web efficienti è proprio la promozione tramite video (YouTube marketing). Un metodo per differenziarsi dalla concorrenza veramente efficace. Come fare youtube marketing 

Perchè YouTube? Come fare youtube marketing 

YouTube è ormai entrato nella quotidianità delle persone. Promuovere la propria azienda su questa piattaforma significa produrre video da caricare online (assicurati di avere una connessione adsl/dati efficiente per l’upload). I video, raccolti dal tuo canale vanno pubblicati con una certa regolarità per creare un tuo pubblico di followers, esattamente con lo stesso processo di content marketing (https://it.wikipedia.org/wiki/Content_marketing) che utilizziamo ad esempio per l’account Instagram o la pagina Facebook.

 

Linee guida video YouTube per promuovere la tua azienda

Oltre a creare un contenuto con immagini di qualità, magari mettendoci la faccia (facendo fare il video al responsabile aziendale ad esempio), scegliamo un messaggio vincente da veicolare che sia basato sull’identità della nostra azienda. Apparire con le idee chiare dal primo video e dare l’idea al pubblico di come potranno essere i video pubblicati in futuro aiuta la brand reputation (https://www.nardoniweb.com/come-aumentare-la-brand-reputation/) Come fare youtube marketing 

Ecco le linee guida da seguire per i tuoi video | youtube marketing

  • Titoli avvincenti. in quanto
  • Titoli brevi. in quanto
  • Dire ai lettori perché vedere il video. Catturare l’attenzione è importante, motivate i vostri visitatori a mantenere la concentrazione e a vedere il contenuto video.
  • Creare delle anteprime (thumbnails) che catturino l’attenzione. Si vedono anche tecniche estreme sotto questo punto di vista come la creazione di fotomontaggi ad hoc. Rendete semplicemente la thumbnail coerente col contenuto e accattivante per il tipo di messaggio dato nel video. in quanto
  • Limitare la durata dei video e renderli briosi. Consigliabile mantenerli sotto la durata dei quattro minuti per mantenere l’attenzione alta. Usare tecniche di montaggio veloce e brevi break sonori con dei piccoli “siparietti” sono tecniche spesso usate per mantenere costante l’attenzione di chi visualizza.
  • Includere una call to action. Con un link in descrizione o in sovrimpressione reindirizziamo l’utente verso le nostre pagine di vendita o sito web ecc…
  • Condividi i video sul tuo sito web e sui social media in quanto

 

Come fare youtube marketing 

YouTube marketing

Se sei convinto che questa sia la strada più accattivante per farti notare sul web contattaci per saperne di più o per farci delle domande… Come fare youtube marketing 

Prendiamoci un caffè e troviamo la miglior soluzione per le tue esigenze… CONTATTACI ORA SENZA ALCUN IMPEGNO !

Ti ringraziamo per aver visitato il nostro sito internet. Contattaci ORA e noi ti garantiamo una risposta entro al massimo le 24 ore lavorative con le offerte per soddisfare le tue esigenze.

INVIACI UN MESSAGGIO ORA

Contattaci subito per un preventivo

2 + 15 =

Come scrivere in ottica seo, il copywriting per il web

Come scrivere in ottica seo, il copywriting per il web

Come scrivere in ottica seo, il copywriting per il web

Capire come scrivere in ottica Seo può richiedere anni di pratica. Per questo esistono figure professionali nate per svolgere queste attività. La conoscenza della Seo è fondamentale per scrivere sul web. Inoltre ci sono vari fattori da prendere in considerazione e miscelare sapientemente.

Iniziamo con lo sfatare un mito, scrivere un testo con delle keyword al suo interno non basta assolutamente. Anzi, può diventare controproducente se si eccede con tecniche errate come il keyword stuffing che possono portare a penalizzazioni.

Di fatto, i testi vincenti sul web devono contenere almeno 300 parole e avere le seguenti caratteristiche base:

  • Densità parola chiave fra lo 0,8 e il 2,5% del testo.
  • Frasi brevi e concise con uso di parole di transizione.
  • Dire qualcosa d’importante sull’argomento trattato.
  • La parola chiave principale deve essere inserita in titoli, sottotitoli, meta tags delle foto e meta descriprions.
  • Le parole chiave primarie e secondarie devono essere usate in maniera organica. In pratica devono essere inserite uniformemente nel testo senza farlo risultare meccanico alla lettura.

 

Come scrivere in ottica Seo nel 2020 con l’arrivo dell’algoritmo Google Bert

Nell’attesa di sapere effettivamente che cambiamenti porterà il nuovo algoritmo di Google denominato Google Bert, possiamo anticipare i tempi con delle sane pratiche di copywriting. Infatti, iniziando da subito con alcune linee guida nella scrittura, probabilmente le nostre pagine non verranno penalizzate al momento dell’entrata in vigore dell’algoritmo.

Fondamentalmente il consiglio è quello di sviluppare sempre più contenuti di qualità e adottare sempre meno il “keywordese”. Tanti scrittori o giornalisti adattati al web narrano da tempo di quanto Google possa portare a scrivere in una lingua distante dal vero italiano. Questo pare accadrà sempre meno in futuro. Il posizionamento su keywords e argomenti specifici deve essere quindi da subito coadiuvato con la qualità del contenuto. Inoltre, il contenuto deve attrarre il lettore e farlo sempre sentire a suo agio. In parole povere, chi legge non si deve sentire in balia di un testo di marketing volto a generare conversioni.

Insomma, dopo l’avvento del mobile indexing first, Google Bert si anticipa come un’altra bella rivoluzione.

Contattaci se hai bisogno di contenuti di qualità per aumentare la visibilità del tuo sito con l’article marketing. I nostri copywriter lavoreranno alla soluzione migliore per il caso tuo.

Prendiamoci un caffè e troviamo la miglior soluzione per le tue esigenze… CONTATTACI ORA SENZA ALCUN IMPEGNO !

Ti ringraziamo per aver visitato il nostro sito internet. Contattaci ORA e noi ti garantiamo una risposta entro al massimo le 24 ore lavorative con le offerte per soddisfare le tue esigenze.

INVIACI UN MESSAGGIO ORA

Contattaci subito per un preventivo

13 + 1 =

Cos’è il marketing predittivo?

Cos’è il marketing predittivo?

Il Marketing predittivo è l’insieme delle strategie di marketing che hanno lo scopo di accumulare le notizie, i dati e gli elementi su quello che i clienti vogliono, così da riuscire ad anticipare “predire” quello che vorranno, fornendo e consigliando nuovi prodotti e servizi.
È una strategia quella del Marketing predittivo che aiuta le aziende a stare sempre più focalizzate sui propri clienti, si basa su algoritmi capaci di analizzare il comportamento dei visitatori e le abitudini dei consumatori partendo da dati forniti attraverso vari supporti (CRM, DMP, analisi di tracking cross device, analytics, ecc.).

Quali sono i risultati che si possono ottenere con il Marketing predittivo?

Il Marketing predittivo come abbiamo già detto permette di predire quali saranno i bisogni dei nostri clienti.
I risultati che si possono ottenere con questa strategia di Marketing Predittivo sono essenzialmente di due tipi:
– Nel pre-vendita,aiutando le aziende a fornire ai clienti dei prodotti che sono realmente richiesti;
– Nel post-vendita invece perché permette di offrire un servizio di customer care ed assistenza ai clienti realmente funzionale e centrato sui consumatori finali e sui loro bisogni.
Il Marketing Predittivo è una branca del marketing ancora sperimentale, pertanto le strategie operative risultano in continua evoluzione. Si tratta comunque di un’ottima occasione di miglioramento tanto per le grandi organizzazioni culturali quanto per gli artisti ed autori indipendenti.

Perché e Quando utilizzarlo?

Se siete un’azienda e avete un volume d’affari importante, allora questo strumento può essere molto valido.

L’obiettivo è quello di riuscire a vendere in modo più intelligente il prodotto giusto al cliente giusto e nel momento giusto.

In questo si possono aumentare le vendite con offerte personalizzate e focalizzate sulle esigenze e sui bisogni dei vostri clienti.Cos'è il marketing predittivo?

Contattaci subito per un preventivo

10 + 10 =

Scrittura sul web: idee per contenuti efficaci

Scrittura sul web: idee per contenuti efficaci

La scrittura sul web è interessante e creativa, ma non è facile centrare sempre il bersaglio sull’argomento da trattare e la qualità dei contenuti finali.

Per la scrittura online di post, articoli, guide e manuali l’argomento al centro della nostra discussione è la creazione di contenuti di qualità, un requisito fondamentale per migliorare non solo il posizionamento sui motori di ricerca, ma anche l’autorità del tuo sito.

La creazione di contenuti di valore rientra infatti tra le strategie di web marketing e fa parte delle guida SEO e del content marketing (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Tutto ruota intorno ai contenuti che possono essere in grado di:

  • far guadagnare credibilità e autorevolezza al tuo sito
  • offrire vantaggi per la tua azienda in termini di tasso di conversione da utenti a potenziali clienti.

Consigli per una scrittura efficace

Ecco allora una serie di consigli per rendere i tuoi contenuti di scrittura sul web interessati, di valore ed efficaci sia nel tema trattato che nel modo.

  1. Scopri ciò che i tuoi lettori vogliono e parla di quello
    In questo ti viene in aiuto Google Analytics per scoprire quali sono i contenuti più letti e richiesti dagli utenti. Ritagliati un target ben definito di pubblico e tratta contenuti di nicchia.
  2. Semplifica, semplifica e semplifica
    La semplicità è tra le caratteristiche più apprezzate. Ciò che è complesso è di difficile comprensione, richiede tempo e disponibilità. Rendi semplice ciò che è difficile per far apprezzare a tutti il tuo contenuto.
  3. Scrivi di ciò che conosci e che ti appassiona 
  4. Parla dei problemi che il tuo prodotto risolve
  5. Usa Google Keyword Planner
    E’ lo strumento che sostituisce il Keyword Tool e attraverso cui puoi vedere se una determinata parola chiave o frase è ricercata. Sapendone la popolarità potrai valutare se è il caso di parlarne o meno.
  6. Domanda sui social network o fai un sondaggio e condividi sui social ciò che scrivi
    Se sei presente in modo abbastanza solido sui social puoi fare domande direttamente ai tuoi seguaci su cosa piacerebbe vedere scritto.
  7. Parla di te, dei tuoi fallimenti e delle tue vittorie 
  8. Dai una prospettiva diversa, un commento originale ad una questione in voga
  9. Fai attenzione alla lunghezza del tuo contenuto. 
    Lunghezza non significa qualità: meno è meglio se fatto meglio.
  10. Fai attenzione ai titoli: devono catturare l’interesse
    Secondo i dati, 8 lettori su 10 leggono il titolo di un articolo, ma solo 2 su 10 continueranno la lettura. Per stimolare gli utenti a leggere devi creare titoli accattivanti.
  11. Fai attenzione a come scrivi
    Evita di scrivere in maiuscolo perché rende la lettura molto faticosa.
    L’uso dei grassetti e corsivi è invece consigliato per enfatizzare punti importanti.
    Google e la SEO gradiscono molto gli elenchi puntati, favorendo l’indicizzazione.
  12. Utilizza i link
    I link tra una pagina ed un’altra (link interni) o a una fonte esterna credibile (link esterni) sono un ottimo modo per mostrare coerenza di argomenti.

Contattaci subito per un preventivo

15 + 4 =

Call Now Button
Open chat