fbpx
Come localizzare il telefono

Come localizzare il telefono

Hai comprato un cellulare di ultima generazione e hai paura di perderlo o smarrirlo? Oggi puoi localizzare il telefono a distanza usando il computer tramite il sistema GPS o la connessione internet attiva nel tuo cellulare. Puoi utilizzare questa funzione anche per seguire gli spostamenti dei tuoi figli, in caso non ti fidi quando escono di casa. Ricordati con i tuoi figli lo puoi fare, ma non con le altre persone perché puoi rischiare di prendere una denuncia per stalking o altro. L’unico problema questi sistemi sono un po’ limitati perché se il cellulare viene spento, rimossa la connessione Internet e levata la scheda SIM non è più localizzabile. Comunque non pensiamo al peggio!!!

localizzare telefono influencers marketing web seo online advertising

Partiamo dall’Iphone, in questi dispositivi è presente il servizio Trova il mio Iphone, servizio grauito offerto per i clienti Apple. E’ possibile emettere un suono, inviare messaggi o cancellare i dati in memoria. Per attivarlo vai su Impostazioni > ICloud > Trova il mio Iphone. Una volta attivato il servizio fai una prova da un qualsiasi computer connesso ad Internet collegandoti al sito Internet ICloud. Ti permette di trovare l’ultima posizione del tuo cellulare prima dello spegnimento. Una volta individuato puoi darli uno dei tre comandi a distanza:

  • emettere un suono: in caso il telefono è vicino
  • impostare modalità smarrito: rende sullo schermo un messaggio sulla schermata di blocco, in modo da fornire informazioni alla persona che dovesse trovarlo.
  • inizializzare l’iphone: elimina le informazioni presenti al suo interno.

Puoi rintracciare il tuo Iphone anche da un altro Iphone tramite sempre la app gratuita Trova il mio Iphone.

Mentre per localizzare un cellulare Android collegati al servizio Google Trova il mio dispositivo, anche in questo caso visualizzerà una mappa con l’ultima posizione trovata. Gli ordini che puoi impartire da remoto sono due:

  • riproduci audio: puoi far squillare il tuo smartphone per 5 minuti
  • attiva proteggi e resetta: imposta un codice di blocco che sarai l’unico ad esserne a conoscenza o elimina tutti i dati presenti nel tuo dispositivo.

Se non hai un computer ha disposizione puoi rintracciare il tuo smartphone scaricando l’app gratuita Find my device

 

Anche Windows Phone ha una funzione integrata, puoi trovarla qui autenticati con il tuo account Microsoft e clicca sulla voce Trova il mio telefono. Ora puoi decidere se bloccare il telefono con un codice, fallo squillare o cancellare tutti i dati nel telefono.

 

Soluzioni alternative in caso di telefono spento

Se il tuo smartphone è spento utilizza altre applicazioni come Cerberus per Android  comanda il dispositivo tramite SMS, riattiva automaticamente il GPS in caso di disattivazione, include una serie di funzione avanzate come lo spegnimento del cellulare, scattano foto ai ladri e molto altro ancora.

 

Se invece hai perso la speranza di ritrovare il tuo cellulare richiedi il blocco della SIM al tuo operatore, segnala il furto e blocca il codice IMEI, in modo da non far utilizzare il tuo smartphone su territorio nazionale.

 

Localizzazione di un figlio minore    

Come accennato all’inizio dell’articolo se vuoi localizzare il telefono di un figlio ti consiglio alcuni servizi per il parent control.

Mobile fence per Android: installare nel cellulare del controllore l’applicazione che si trova da Google Play Store registrati e attiva; invece nel controllato scarica sempre l’app e poi va su Aggiungi un figlio per collegare mobile fence nel dispositivo da controllare, inserisci i dati personali (nome, cognome, dati di nascita e sesso) e premi Aggiungi e Attiva per iniziare ad utilizzare l’applicazione. L’applicazione è gratuita per i primi 30 giorni poi si paga da 28,80 $ a 96 $ all’anno dipende quanti dispositivi si vuole controllare da un minimo di 3 ad un massimo di 5.

Find my device: collegati al sito web gestione dispositivi per Android inserisci username e password del tuo account Google associati al dispositivo da controllare e premi su Accedi, comparirà una mappa geografica dove controllare i suoi spostamenti.

Trova il mio Iphone (IOS): stessa procedura del precedente vai sul sito ICloud  inserisci email e password dell’ID Apple collegato al dispositivo da controllare. Visualizzerai una mappa geografica.

Trova il mio telefono (Windows Phone): vai alla pagina gestione dispositivi Microsoft fai l’accesso con l’account microsoft collegato al dispositivo, fai clic sul nome del dispositivo e sulla voce Trova il mio telefono.

Mi auguro di averti consigliato degli strumenti utili a cui puoi farne tesoro per localizzare il tuo telefono in caso di smarrimento e tenere sotto controllo un altro cellulare.

Contattaci subito per un preventivo

8 + 14 =

Come creare file PDF

Come creare file PDF

Una volta che hai scritto un file in formato word, preferisci convertirlo in pdf in modo che nessuno può modificarlo e renderlo facilmente gestibile nel web. Il documento Pdf può essere letto da tutti i sistemi operativi Windows, MacOs, Linux e addirittura tablet e smartphone. Sotto ti illustreremo come è semplice convertire e modificare file in formato pdf partendo dai documenti office, foto e pagine web.

Gli utenti che utilizzano il sistema operativo Windows dalla versione 2007 in poi nel programma di videoscrittura Microsoft word possono trovare la voce Esporta (in alto a sinistra della pagina). Proseguendo compare il bottone crea PDF/XPS, selezionano la cartella in cui salvare il documento, scelgono il nome nel campo Nome file e cliccano sul pulsante Pubblica per terminare. Se invece possiedono Windows 10, senza installare software aggiuntivi hanno una stampante virtuale per creare file pdf, basta che selezionano Microsoft Print to PDF o Salva come PDF, per stampare o salvare il file. Oppure se non hanno una versione recente di Windows 10 possono installare sul proprio computer doPDF , una stampante PDF virtuale con le stesse funzionalità di quella incorporata dentro a Windows 10, completamente gratis e utilizzata per scopi professionali e commerciali.

Le persone che utilizzano un Mac, non devono disperarsi, perché al suo interno contiene già una stampante virtuale. Una volta che sono andati nella funzione stampa, aprono il menù in basso a tendina PDF e cliccano sull’opzione Salva come PDF.

Se utilizzi Android su Tablet o Smartphone, non ci crederai ma esiste la possibilità di creare file PDF. Pigiando sul pulsante della condivisione o la voce Condividi richiami il comando Stampa, nella schermata successiva compare l’opzione Salva in PDF o Salva come PDF, e poi clicca su PDF.

Esistono altre applicazioni gratuite per creare file PDF, basta installare delle semplici stampanti virtuali, per Windows una delle più affidabili è Bullzip PDF Printer. Una volta terminata la procedura di installazione vai sul comando Stampa dal menù file. Dopo scegli Bullzip PDF Printer come stampante e clicca sul pulsante Salva per esportare il documento.

Un altro programma per stampante virtuale è il PDF24 Creator, una volta installato bisogna eseguire la stessa procedura del precedente, dal comando stampa del menù file. Ci sono anche operazioni di editing come: spostare, rimuovere o ruotare le pagine, aggiungere le pagine da altri file, firmare documenti, aggiungere filigrane, combinare i file con documenti digitali, unire o fondere più file, importa da scanner o fotocamera, fare catture di schermo.

Se vogliamo avere un logo dei nostri documenti PDF possiamo utilizzare il programma DesignPDF 24.

Infine esistono alcuni programmi che ti permettono di fare modifiche sui file pdf riservati ai tablet e smartphone:

  • Notability applicazione per Iphone e Ipad, aggiunge testi (scritti anche a mano libera), evidenziazioni e annotazioni al costo di 2,99
  • Papyrus applicazione per Android, scrive documenti a mano libera o con uno stilo e le esporta in PDF, gratis per queste funzioni, se vogliamo fare altro bisogna pagare
  • Xodo PDF aggiunge testi, evidenziazioni e note. E’ gratis su Android, Iphone/Ipad e Windows.

 

Contattaci subito per un preventivo

15 + 9 =

Piattaforme e commerce

Piattaforme e commerce

Cosa sono le piattaforme e commerce e come funzionano

Le piattaforme e commerce rappresentano il primo passo fondamentale per implementare un sito di vendita online di successo. Sebbene siano tante ed ulteriori le considerazioni e i fattori di cui tenere conto per pianifacare una strategia e-commerce vincente, la selezione di  una tra le diverse piattaforme e-commerce è forse quella più alla base ( ma non per questo di minore rilevanza, anzi).

Le piattaforme e commerce mettono a disposizione importanti strumenti di controllo per personalizzare l’aspetto e lo stile grafico del negozio. Inoltre offrono un ventaglio di opzioni di configurazione accessibili a tutti che le rendono personalizzabili e costantemente aggiornabili.

Molti danno questa scelta come qualcosa di scontato, anche se in realtà non ne conoscono a fondo le caratteristiche peculiari. Andiamo più nel dettaglio

 

Piattaforme e commerce – La guida aggiornata per il tuo business

 

Le piattaforme per fare e-commerce sono di 3 tipologie:

Piattaforme e-commerce open-source
Le soluzioni open source sono di gran lunga le più utilizzate. L’open source, infatti, porta con sè innumerevoli vantaggi. La caratteristica è che il codice del sito è accessibile a chiunque e chiunque può modificarlo per adattarlo alle proprie esigenze ed usarlo senza alcun tipo di vincolo. Questo modo di approcciarsi allo sviluppo dei software permette di avere a disposizione un programma dalle potenzialità praticamente illimitate. Intorno ad esso si creano comunità di persone che supportano tutte le fasi di sviluppo, dalla concreta scrittura del codice alla redazione dei manuali d’uso. Quindi flessibilità, supporto e libertà

Piattaforme e-commerce closed-source
Le modalità di erogazione dei software per l’ecommerce closed source sono varie ma tutte hanno in comune l’indisponibilità del codice sorgente del programma. Q uesto si traduce nell’impossibilità di gestire autonomamente e al meglio il negozio e nell’essere legati  a chi ti fornisce il software per qualsiasi esigenza

Piattaforme e-commerce SaaS – Software as a Service
Le piattaforme SaaS  sono gestite interamente dall’azienda che le eroga, e ciò che devi fare è semplicemente caricare i prodotti e provvedere alle configurazioni di base come spedizioni, pagamenti, contatti, email transazionali. Alcuni di questi software vengono offerti con piani di prezzo freemium: fino a certe soglie (numero di prodotti, numero di ordini, numero di clienti) sono gratuiti. Una volta superate, si comincia a pagare il canone mensile che cresce con l’aumentare dei volumi. Altri, invece, offrono precedentemente un periodo di prova gratuito a cui segue il canone regolare. Può essere prevista una commissione sulle vendite

Se vuoi approfondire > https://www.nardoniweb.com/contatti

 

Hai ancora dei dubbi? Vuoi altri consigli?

 

lowSiamo disposti a darteli gratuitamente, scambiamoci informazioni, parliamo dei tuoi progetti, analizziamo le opportunità insieme senza impegno
> https://www.nardoniweb.com/contatti

piattaforme e commerce web internet online guida migliore migliori gratis gratuita gratuite pagina vetrina sito

Che tu sia un imprenditore, un libero professionista o un privato, il consiglio migliore che possa darti è rivolgerti a persone esperte che lavorano in questo campo da anni e mettono la loro conoscenza a disposizione di privati e imprese a costi vantaggiosissimi: Nardoniweb è la web agency di Firenze leader nel settore.

Contattaci subito per un preventivo

8 + 6 =

Come creare file PDF

Convertitore PDF: converti on line in formato PDF gratis

Hai scritto una tesina per scuola, lavoro o altro e devi inviarla via mail oppure la vuoi inserire in una chiavetta e metterla in un contesto più formale e non modificabile? Oppure devi inviare un curriculum vitae in formato europeo a qualche azienda? Non accontentarti di un semplice file word. Cerca un ottimo convertitore pdf per convertire i tuo file on line in formato PDF gratis.

Di seguito ti illustreremo come è semplice trovare un convertitore pdf on line gratis partendo dai documenti office, foto e pagine web.

Su Internet trovi diverse applicazioni gratuite dove puoi inserire il tuo file PDF, cliccando su un apposito pulsante dove ti permette di caricare uno o più file.Una volta terminato il processo della conversione puoi scaricarli anche tutti insieme tramite il formato ZIP (racchiude più documenti insieme) oppure singolarmente.

I programmi che utilizzano un convertitore PDF on line gratis molto affidabili sono i seguenti:

Convertitore PDF: converti on line in PDF gratis

  • Online2PDF vai sul pulsante Seleziona file e inserisce i file o i file da convertire. Bisogna rispettare alcune condizioni, la dimensione di ogni documento non deve superare 100 MB, mentre se vuoi inserire più file da convertire (massimo 20) ed aggiungerle ad un unico file PDF consigliano di rispettare le 150 MB. Una volta terminato l’upload dei file clicca sul pulsante rosso Converti e il risultato è stato ottenuto.
  • Small PDF. Questo sito è ancora più semplice! Puoi spostare col mouse il file in questione all’interno del riquadro arancione in home page ed il gioco è fatto.
  • PDF Converter Il funzionamento è lo stesso di SmallPDF tranne utilizza un riquadro blu per caricare i file. Sotto ci sono tre icone, dove puoi prelevare i tuoi file anche da altre applicazioni on line come Google Drive, Dropbox, o URL (se i nostri file si trovano all’interno di un sito web, bisogna indicare la posizione del file). Inseriamo il file all’interno del riquadro blu e attendiamo la conversione in PDF.
  • TOPDF Puoi caricare sino a 20 file insieme da convertire, trovi una lista di formati input supportati, una volta terminata la conversione puoi scaricarli uno ad uno oppure utilizzare un archivio ZIP.
  • I love PDF Basta trascinare il file in format Word, Power Point, Excel o Jpg all’interno del box della conversione, ti chiederà il grado e la pesantezza di conversione. Attendi pochi secondi e il PDF è pronto.

Infine esistono alcuni programmi che ti permettono di fare modifiche sui file e utilizzano un convertitore on line pdf gratis riservati ai tablet e smartphone:

  • Notability applicazione per Iphone e Ipad, aggiunge testi (scritti anche a mano libera), evidenziazioni e annotazioni al costo di 2,99
  • Papyrus applicazione per Android, scrive documenti a mano libera o con uno stilo e le esporta in PDF, gratis per queste funzioni, se vogliamo fare altro bisogna pagare.
  • Xodo PDF aggiunge testi, evidenziazioni e note. E’ gratis su Android, Iphone/Ipad e Windows.

Contattaci subito per un preventivo

11 + 5 =

Trasformare PDF in word

Trasformare PDF in word

Ti è mai capitato di scaricare da Internet un file PDF, oppure averlo ricevuto via mail da un tuo amico? Hai mai pensato come posso apportare delle modifiche ad un file PDF? Basta effettuare un semplice passaggio di trasformazione da PDF al formato word.

trasformazione PDF in Word

Su Internet trovi diverse applicazioni gratuite dove puoi inserire il tuo file PDF, cliccando su un apposito pulsante dove ti permette di carica uno o più file. Una volta terminato il processo della conversione puoi scaricarli anche tutti insieme tramite il formato ZIP (racchiude più documenti insieme) oppure singolarmente. I programmi sono: PDF to Doc, SmallPDF, PDF Candy, I love PDF.

Chi utilizza la versione di Word dalla 2013 in poi si possono importare e convertire i file pdf in word e salvarli con estensione .doc o .docx

Per fare questa procedura è molto semplice e intuitiva, vai sul menù file > apri e seleziona il PDF da modificare in word. Selezionando la voce salva con nome dal menù file puoi scegliere l’estensione in cui salvare il tuo documento. La formattazione non sarà rispettata al 100% ma comunque sarà fatto un buon lavoro.

In alcuni casi non è possibile convertire file PDF in Word o altri software simili poiché sono stati digitalizzati in maniera errata. I file sono stati considerati come immagini invece di testi e i caratteri di scrittura non sono ben leggibili/decifrabili dagli editor di testo.

Per risolvere questo problema basta ricorrere a dei servizi on line che utilizzano applicazioni di tipo OCR (optical character recognition) che riescono ad estrapolare il testo contenuto nei file grafici rendendolo modificabile.

Alcuni programmi online gratuiti che svolgono questa funzione e ti consiglio di utilizzare sono i seguenti:

  • OCR.space  estrae i testi da file PDF, PNG e JPG con un peso massimo di 5 MB. Si consiglia di utilizzarlo solo in casi di estrema necessità poiché può contenere più del tempo previsto i file che vengono modificati nei suoi server.
  • ABBY FineRider software OCR disponibile per Windows in prova gratuita per 30 giorni, dopo costa 199 Euro.
  • Prizmo software OCR disponibile per Mac in prova gratuita che aggiunge dei watermark ai documenti digitalizzati e come parzialmente alcune parole trattate con OCR. Costa 59,99 Euro.

Contattaci subito per un preventivo

2 + 14 =

Call Now Button
Open chat