fbpx
Il processo decisionale automatizzato nel GDPR

Il processo decisionale automatizzato nel GDPR

Il processo decisionale automatizzato nel GDPR

Cos’è il processo decisionale automatizzato?

Il processo decisionale automatizzato è un meccanismo che assume decisioni in maniera automatica e quindi è riconducibile ad un software di assunzione delle decisioni. Quindi, come ha detto anche il GDPR in questi processi la decisione è assunta da un algoritmo, da un mezzo tecnologico, e non vi è l’intermediazione umana.

Collegamento tra processo decisionale automatizzato e trattamento dei dati

Come si può capire da quanto appena detto, si crea un collegamento tra questo processo ed il trattamento dei dati. Infatti i dati o sono:

  1. stati forniti dalle persone interessate;
  2. raccolti da programmi che monitorano i nostri comportamenti e spostamenti come i programmi di geo-localizzazione.
  3. stati raccolti basandosi su un trattamento di dati precedente che ha dato luogo ad una profilazione. Ad esempio possiamo parlare di un prestito che viene rilasciato sulla base del calcolo di un algoritmo, che si riferisce ad una precedente profilazione che è stata fatta dell’individuo, per capire ad esempio quale sia la sua affidabilità creditizia.

L’art. 22 par. 1 del GDPR

Questo articolo ci dice che:

l’interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla persona.

Perché questo articolo vieta le decisioni basate unicamente su trattamenti automatizzati?

Perché possono crearsi effetti sulla libertà di opinione e di espressione, come anche effetti discriminatori, quali ad esempio l’esclusione dall’accesso a certi benefici.

L’art. 22 par. 2 del GDPR

Questo articolo legittima delle eccezioni al divieto posto dall’art. 22, par. 1 sul processo decisionale automatizzato. Infatti qui si dice che:

Il paragrafo 1 non si applica nel caso in cui la decisione:

a) sia necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e un titolare del trattamento;

b) sia autorizzata dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento, che precisa altresì misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell’interessato;

c) si basi sul consenso esplicito dell’interessato.

La lettera c) nel far riferimento al consenso esplicito, si riferisce ad un consenso consapevole. Questo significa che il titolare deve poter mostrare una documentazione che dimostri tale consapevolezza.

Contattaci subito per un preventivo

3 + 12 =

Come scoprire una chiamata anonima

Come scoprire una chiamata anonima

Ti è mai capitato di ricevere una telefonata da un numero anonimo o sconosciuto? Hai provato a rispondere o hai preferito lasciar perdere? Se non hai risposto, un motivo ci sarà. Preferisci non rispondere ai numeri sconosciuti, in quel momento non avevi il cellulare con te o altro. Sicuramente quel numero non potrai ricontattarlo e nemmeno puoi sapere l’identità di colui che ti ha cercato. Generalmente quando ricevi una chiamata anonima avviene per fini commerciali, oppure qualche persona che si diverte a farti uno scherzo, infine una piccola percentuale è un’azienda che ti contatta da un suo numero interno e vuole prenotarti un colloquio. Per quanto mi riguarda mi sono capitati personalmente il primo (per fini commerciali) e terzo caso (azienda interessata ad un colloquio).

Oggi possiamo riuscire a scoprire una chiamata anonima anche se non lavoriamo in un’agenzia di investigazione o per un corpo statale come polizia o carabinieri. Per quanto riguarda i telefoni fissi alcuni hanno un display che riescono a visualizzare il numero della chiamata in entrata anche se si tratta di un numero sconosciuto. Fare una chiamata anonima è molto semplice da telefono fisso basta anteporre il prefisso *67# prima del numero telefonico e da cellulare basta usare il codice #31# prima del numero da telefonare. Ora ti spiegherò come possiamo risalire all’identità del destinatario sconosciuto attraverso dei semplici programmi.

chiamata anonima

Uno dei migliori servizi è Whooming completamente gratuito. E’ un servizio italiano che permette di svelare il numero anonimo. Utilizza l’inoltro di chiamata, sia da linea fissa che da quella mobile, cioè dirotta la chiamata verso il numero di Whooming, che ne identifica l’autore. Il numero nascosto viene reso disponibile solo dopo 24 ore dalla chiamata ricevuta. Se vogliamo risultati immediati dobbiamo fare un abbonamento che costa 12,20 € per 3 mesi, 18,30 € per 6 mesi o 24,40 € per 1 anno. Whooming è un sistema molto compatibile sia con gli smartphone che con i classici cellulari privi della connessione internet. Non è necessario installare alcuna applicazione basta configurare la deviazione di chiamata. Per istallarlo vai sul sito ufficiale (whooming.com) e clicca sul pulsante bianco registrati gratis. Ora puoi scegliere se registrarti tramite la tua mail o accedere tramite il tuo account Facebook. Whooming invierà un messaggio di conferma d’iscrizione alla tua mail personale che hai scelto in fase di registrazione con una password temporanea. Poi clicca sulla voce vai al sito contenuta nel messaggio. Nella nuova pagina clicca sul pulsante accedi e compila il modulo di login inserendo l’indirizzo mail e la password, che hai ricevuto prima. Clicca nuovamente su accedi per completare la procedura di configurazione. Fornisci a Whooming il tuo numero telefonico selezionando il pulsante + aggiungi numero e poi prosegui.

Ora abilitiamo la deviazione delle chiamate. Le opzioni a disposizione sono due:

  • deviazione su numero occupato occorre spuntare la casella accanto alla voce deviazione su occupato e comporre un codice che varia di operatore in operatore. Ad esempio, per Tim, Vodafone e Wind il numero è **67*0694802015#;per Tre è **67*0694802015*11#. Scegliendo questa modalità, si potrà scoprire il numero anonimo solo rifiutando la chiamata;
  • deviazione su tutte le chiamate (praticamente il cellulare non squillerà più), bisogna spuntare la casella collocata accanto alla voce deviazione totale, comporre il numero **21*0694802015# ed avviare una chiamata. Successivamente, occorre fare clic sul pulsante prosegui.

Ora bisogna verificare se il servizio funziona, se abbiamo scelto deviazione su numero occupato, bisogna digitare il proprio numero (auto chiamarsi), altrimenti deviazione totale delle chiamate bisogna chiamare il proprio numero da un’altra utenza. Whooming ti comunicherà se il servizio funziona correttamente.

Quando ricevi una chiamata anonima da un privato basta rifiutarla e whooming invierà un messaggio sulla tua posta elettronica indicando il numero della persona che ti ha contattato. Mentre per la devizione totale delle chiamate non importa rifiutare la chiamate perché il numero sconosciuto sarà automaticamente deviato al servizio di whooming.

Il servizio a pagamento consente di beneficiare di alcuni vantaggi come la possibilità di far sentire il suono della linea libera ai mittenti delle chiamate anonime quando in realtà Whooming ne avrà già rintracciato il numero; la registrazione delle conversazioni intercettate da Whooming con annessa possibilità poi di scaricarle sul computer; notifiche sms, per ricevere un messaggio con il numero di chi ha chiamato. Queste funzioni sono utili in caso si deve ricorrere agli estremi di un reato.

Whooming è disponibile anche sotto forma di app per smartphone Android  e Iphone  in cui è possibile controllare la cronologia delle chiamate ricevute e gestire il proprio account da cellulare.

Se non vuoi più utilizzare il servizio whooming puoi disattivarlo digitando ##002# sul tastierino numerico del telefono e avviando una telefonata. Dopo aver composto e chiamato il codice apparirà un messaggio a schermo in cui sarai avvisato della disattivazione del servizio.

Ovveride è un altro strumento messo a disposizione dai gestori telefonici che consente di smascherare i furbetti delle chiamate anonime, mostrando sul display del telefono il vero numero della persona che sta chiamando. Questo servizio ha costi notevoli 30 € per 15 giorni. Puoi attivarlo tramite raccomandata A/R al tuo gestore telefonico allegando un documento d’identità valido oppure richiederlo on line tramite il sito del tuo gestore telefonico.

TrueCaller app gratuita che permette di bloccare le chiamate provenienti dai call center e operatori commerciali rintracciando i numeri di cellulare e linea fissa. Purtroppo il numero di cellulare viene condiviso con gli altri utenti e quindi diventa pubblico e facilmente rintracciabile.

Should I Answer? app gratuita per Android. Ha la stessa funzionalità del precedente TrueCaller tranne non permette la condivisione del proprio numero. Il suo database viene arricchito ogni giorno grazie alle segnalazioni degli utenti. Quindi la privacy è salva.

Smascherare la chiamata anonima è diventato un gioco da ragazzi!!!

Contattaci subito per un preventivo

15 + 12 =

Come scoprire una chiamata anonima

Come scoprire una chiamata anonima

Ti è mai capitato di ricevere una telefonata da un numero anonimo o sconosciuto? Hai provato a rispondere o hai preferito lasciar perdere? Se non hai risposto, un motivo ci sarà. Preferisci non rispondere ai numeri sconosciuti, in quel momento non avevi il cellulare con te o altro. Sicuramente quel numero non potrai ricontattarlo e nemmeno puoi sapere l’identità di colui che ti ha cercato. Generalmente quando ricevi una chiamata anonima avviene per fini commerciali, oppure qualche persona che si diverte a farti uno scherzo, infine una piccola percentuale è un’azienda che ti contatta da un suo numero interno e vuole prenotarti un colloquio. Per quanto mi riguarda mi sono capitati personalmente il primo (per fini commerciali) e terzo caso (azienda interessata ad un colloquio).

Oggi possiamo riuscire a scoprire una chiamata anonima anche se non lavoriamo in un’agenzia di investigazione o per un corpo statale come polizia o carabinieri. Per quanto riguarda i telefoni fissi alcuni hanno un display che riescono a visualizzare il numero della chiamata in entrata anche se si tratta di un numero sconosciuto. Fare una chiamata anonima è molto semplice da telefono fisso basta anteporre il prefisso *67# prima del numero telefonico e da cellulare basta usare il codice #31# prima del numero da telefonare. Ora ti spiegherò come possiamo risalire all’identità del destinatario sconosciuto attraverso dei semplici programmi.

chiamata anonima

Uno dei migliori servizi è Whooming completamente gratuito. E’ un servizio italiano che permette di svelare il numero anonimo. Utilizza l’inoltro di chiamata, sia da linea fissa che da quella mobile, cioè dirotta la chiamata verso il numero di Whooming, che ne identifica l’autore. Il numero nascosto viene reso disponibile solo dopo 24 ore dalla chiamata ricevuta. Se vogliamo risultati immediati dobbiamo fare un abbonamento che costa 12,20 € per 3 mesi, 18,30 € per 6 mesi o 24,40 € per 1 anno. Whooming è un sistema molto compatibile sia con gli smartphone che con i classici cellulari privi della connessione internet. Non è necessario installare alcuna applicazione basta configurare la deviazione di chiamata. Per istallarlo vai sul sito ufficiale (whooming.com) e clicca sul pulsante bianco registrati gratis. Ora puoi scegliere se registrarti tramite la tua mail o accedere tramite il tuo account Facebook. Whooming invierà un messaggio di conferma d’iscrizione alla tua mail personale che hai scelto in fase di registrazione con una password temporanea. Poi clicca sulla voce vai al sito contenuta nel messaggio. Nella nuova pagina clicca sul pulsante accedi e compila il modulo di login inserendo l’indirizzo mail e la password, che hai ricevuto prima. Clicca nuovamente su accedi per completare la procedura di configurazione. Fornisci a Whooming il tuo numero telefonico selezionando il pulsante + aggiungi numero e poi prosegui.

Ora abilitiamo la deviazione delle chiamate. Le opzioni a disposizione sono due:

  • deviazione su numero occupato occorre spuntare la casella accanto alla voce deviazione su occupato e comporre un codice che varia di operatore in operatore. Ad esempio, per Tim, Vodafone e Wind il numero è **67*0694802015#;per Tre è **67*0694802015*11#. Scegliendo questa modalità, si potrà scoprire il numero anonimo solo rifiutando la chiamata;
  • deviazione su tutte le chiamate (praticamente il cellulare non squillerà più), bisogna spuntare la casella collocata accanto alla voce deviazione totale, comporre il numero **21*0694802015# ed avviare una chiamata. Successivamente, occorre fare clic sul pulsante prosegui.

Ora bisogna verificare se il servizio funziona, se abbiamo scelto deviazione su numero occupato, bisogna digitare il proprio numero (auto chiamarsi), altrimenti deviazione totale delle chiamate bisogna chiamare il proprio numero da un’altra utenza. Whooming ti comunicherà se il servizio funziona correttamente.

Quando ricevi una chiamata anonima da un privato basta rifiutarla e whooming invierà un messaggio sulla tua posta elettronica indicando il numero della persona che ti ha contattato. Mentre per la devizione totale delle chiamate non importa rifiutare la chiamate perché il numero sconosciuto sarà automaticamente deviato al servizio di whooming.

Il servizio a pagamento consente di beneficiare di alcuni vantaggi come la possibilità di far sentire il suono della linea libera ai mittenti delle chiamate anonime quando in realtà Whooming ne avrà già rintracciato il numero; la registrazione delle conversazioni intercettate da Whooming con annessa possibilità poi di scaricarle sul computer; notifiche sms, per ricevere un messaggio con il numero di chi ha chiamato. Queste funzioni sono utili in caso si deve ricorrere agli estremi di un reato.

Whooming è disponibile anche sotto forma di app per smartphone Android  e Iphone  in cui è possibile controllare la cronologia delle chiamate ricevute e gestire il proprio account da cellulare.

Se non vuoi più utilizzare il servizio whooming puoi disattivarlo digitando ##002# sul tastierino numerico del telefono e avviando una telefonata. Dopo aver composto e chiamato il codice apparirà un messaggio a schermo in cui sarai avvisato della disattivazione del servizio.

Ovveride è un altro strumento messo a disposizione dai gestori telefonici che consente di smascherare i furbetti delle chiamate anonime, mostrando sul display del telefono il vero numero della persona che sta chiamando. Questo servizio ha costi notevoli 30 € per 15 giorni. Puoi attivarlo tramite raccomandata A/R al tuo gestore telefonico allegando un documento d’identità valido oppure richiederlo on line tramite il sito del tuo gestore telefonico.

TrueCaller app gratuita che permette di bloccare le chiamate provenienti dai call center e operatori commerciali rintracciando i numeri di cellulare e linea fissa. Purtroppo il numero di cellulare viene condiviso con gli altri utenti e quindi diventa pubblico e facilmente rintracciabile.

Should I Answer? app gratuita per Android. Ha la stessa funzionalità del precedente TrueCaller tranne non permette la condivisione del proprio numero. Il suo database viene arricchito ogni giorno grazie alle segnalazioni degli utenti. Quindi la privacy è salva.

Smascherare la chiamata anonima è diventato un gioco da ragazzi!!!

Contattaci subito per un preventivo

10 + 5 =

La profilazione nel GDPR e nelle Linee Guida

La profilazione nel GDPR e nelle Linee Guida

La profilazione nel GDPR e nelle Linee Guida

Il concetto di profilazione

Prima di trattare la profilazione nel GDPR e nelle Linee guida, poniamoci una domanda: Perché è importante parlare di questo argomento? Perché la profilazione è una tipologia di trattamento, che si sostanzia nel modo di raccogliere dati su una persona. I dati raccolti sono di varia natura, come ad esempio quelli sul comportamento e sulle abitudini delle persone. L’obiettivo della profilazione è di usare questi dati, che si trovano disseminati ovunque, per creare un profilo dei vari individui.

Ma quindi a cosa serve la profilazione? Il WP 251 ci dice: “a valutare gli aspetti personali di una persona fisica”. Detto ciò, partiamo da un assunto: i dati oggi hanno un valore importantissimo.

Giuseppe Busia sottolinea come tra i motivi per i quali i dati hanno valore, ci sia quello economico: “dopo l’oro giallo e l’oro nero…la profilazione.” Infatti i dati  e la profilazione che da essi deriva, possono dire a chi offre un determinato servizio, quanto l’utente X sia disposto a spendere per un bene. A tale utente potranno quindi essere fatte delle offerte su misura. Si crea quindi una asimmetria informativa. Infatti, chi offre il servizio conosce quanto l’utente possa pagare,  ma l’utente in questione non sa a quale offerta migliore potrebbe aspirare.

Ma come dice sempre Busia, la raccolta dei dati ha un valore anche politico. In questo senso gioca un ruolo importante la pubblicità. Questa infatti, può essere fatta per scopi commerciali per indirizzare l’utente a comprare un certo bene o servizio. Ma può essere fatta anche per scopi politici. Se attraverso i dati risulta palese l’orientamento politico di una persona, sarà semplice con la pubblicità influenzare il suo voto

La profilazione nel GDPR

L’art. 4 paragrafo 4 del GDPR definisce la profilazione come:

qualsiasi forma di trattamento automatizzato di dati personali consistente nell’utilizzo di tali dati personali per valutare determinati aspetti personali relativi a una persona fisica, in particolare per analizzare o prevedere aspetti riguardanti il rendimento professionale, la situazione economica, la salute,le preferenze personali, gli interessi ⌊…⌋

Dalla lettura di questo articolo possiamo vedere che la profilazione si compone di 3 elementi:

  • una qualsiasi forma di trattamento automatizzato: quindi da questa fattispecie non è ecluso che possa esserci anche il coinvolgimento umano. Questa è una concezione opposta rispetto a quella prevista dall’art. 22 del GDPR. In quest’ultimo caso infatti, il trattamento deve essere esclusivamente automatizzato. Senza quindi possibilità di intervento da parte di una persona fisica.
  • “deve essere effettuato su dati personali” come ci dice il WP 251.
  • si ha profilazione solo se si valutano gli aspetti personali di una persona fisica. Da ciò deriva che se lo scopo è diverso dalla valutazione, non si può parlare di profilazione.

La profilazione viene anche usata, come ci dice il WP 251: “per fare previsioni sulle persone, usando dati provenienti da varie fonti  per dedurre  qualcosa su un individuo, in base alle qualità di altri che appaiono statisticamente simili”.

La profilazione nelle Linee Guida: il WP 251

Queste Linee Guida hanno lo scopo di chiarire le disposizioni del GDPR relative ai rischi derivanti  dalla profilazione.

Tali rischi possono derivare:

  •  dalla possibilità che “sia la profilazione  che i processi decisionali automatizzati possono incidere in modo significativo sui diritti e sulle libertà delle persone”.
  • “gli individui potrebbero non sapere di essere profilati“.
  • “la profilazione può portare a previsioni imprecise.”
  • “la profilazione può portare a negare servizi e beni e discriminazioni ingiustificate.”

Conclusioni

Come ogni norma giuridica che si rispetti, la necessità che si pone con riferimento al GDPR e quindi anche alla profilazione, è quella di un bilanciamento di interessi.

Se da un lato, le persone con la profilazione vengono assoggettate a tanti rischi, come contropartita il GDPR prevede garanzie a tutela delle persone.

Ad esempio l’art. 5 del GDPR afferma la necessità che l’elaborazione dei dati debba essere trasparente.

Abbiamo poi l’art. 12 del GDPR che riprende il principio di trasparenza ma questa volta con riferimento alle informazioni che il titolare del trattamento deve fornire agli interessati. In più questo articolo ci dice che le informazioni debbano essere anche concise ed intellegibili. Ciò vuol dire che “agli individui deve essere spiegato in modo chiaro e semplice come funzioni la profilazione.”

L’art. 15 del GDPR infine ci dice che “l’interessato ha diritto di ottenere informazioni dettagliate sui dati personali utilizzati per la profilazione”.

Contattaci subito per un preventivo

14 + 2 =

Call Now Button
Open chat