fbpx
Come si usa la pagina aziendale su linkedin

Come si usa la pagina aziendale su linkedin

Suggerimenti per una gestione corretta della tua pagina aziendale Linkedin

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente hai una pagina aziendale su Linkedin e ti sei reso conto che ha  un grande potenziale ma non sai come gestirla al meglio. Ecco alcuni consigli utili per gestire la pagina.

pagina aziendaleCoordina il profilo dei tuoi dipendenti.

E’ importante ricordare che LinkedIn è un social professionale dove i profili dell’azienda e dei suoi dipendente sono legati da una stretta connessione. Di conseguenza  un  cattivo profilo di un dipendente lede anche quello dell’azienda  e viceversa.  Per questo motivo, diventa importante insegnare e formare un dipendente ad utilizzare linkedIn. Così  si mette al riparo l’azienda  da perdite di credibilità  e , infine, si utilizza un potente strumento di lavoro.

 Detta le regole di condotta da tenere sui social.

A prima vista può sembrare una specie di censura ma non è così. E’ la naturale conseguenza della stretta connessione che c’è tra azienda e i suoi dipendenti. Sono uno la faccia dell’altro. In questo caso c’è in gioco la reputazione aziendale, per questo motivo è bene stabilire delle regole. Basta dei semplici consigli su come comportarsi, un semplice galateo social .

Crea un team interno coinvolgendo i tuoi dipendenti

Se vuoi che i tuoi dipendenti seguano le tue regole di condotta, coinvolgili nel tuo progetto. Ovviamente non tutti ma quelli a cui interessa il web marketing, o semplicemente i più avvezzi ai social.  La motivazione dei dipendenti in questo caso gioca un ruolo fondamentale per la reputazione dell’azienda.  Ne consegue che creare una squadra, un team di esperti che si occupino di gestire la pagina aziendale è un buon modo per ottimizzarla.

Stabilisci un Piano editoriale.

Il piano editoriale è uno dei cardini del content marketing, ne ho già parlato in articoli, perchè permette di gestire 2 passi fondamentali:

  1. Stabilire i contenuti in funzione delle caratteristiche del pubblico,
  2.  ordinare la frequenza di pubblicazione
  3. Organizzare le forze da mettere in campo per poi portarlo a termine.

Contattaci subito per un preventivo

12 + 5 =

Il web marketing  per vendere di più a Natale

Il web marketing per vendere di più a Natale

Suggerimenti utili per migliorare il web marketing a Natale.

E’ noto a tutti che durante le festività natalizie si spende di più per comprare  i regali.  Il periodo natalizio richiama valori etici tradizionali, come l’amore per la famiglia o la necessità di stare insieme.Questo è il momento giusto per calibrare le strategie di web marketing per vendere di più. Devi lavorare in modo etico ma strutturato.Quindi servono delle strategie che richiamino questi valori e allo stesso tempo esaltino delle necessità impellenti a cui il tuo brand risponde: quello di avere il regalo perfetto per i tuoi cari.

Di seguito qualche idea in più per il tuo web marketing natalizio.

web marketingCrea un calendario editoriale interno

In questo periodo dell’anno ci sono delle tradizioni che si ripetono all’infinito: fare l’albero di Natale, addobbare la casa, comprare i regali. Da qualche tempo, inoltre, anche in Italia è arrivata la moda del Blackk friday. Creare un calendario editoriale in base a questi scadenze precise può aiutarti a raggiungere molti più utenti e a far convertire la loro navigazione in acquisti. Perchè? il motivo è quello di condividere con i gli utenti momenti in cui è facile riconoscersi ed immedesimarsi. Pensa alle pubblicità dell’Ikea o di Amazo Alexia. Non viene descritto il prodotto nello specifico ma ciò che può fare con quel prodotto in questo periodo dell’anno. Quindi

  • A Novembre comincia a suggerire cosa comprare  e quale offerte ci sono per il black friday.
  • A inizio Dicembre suggerisci i preparativi con gli adobbi ecc.

Usa la persuasione

Ci sono dei passaggi fondamentali per spingere le persone a fare acquisti. Uno di questi è far passare l’idea della scarsità. Compra adesso o non lo troverai più. Affrettati a finire la lista dei regali.

 La paura di rimanere senza è una delle pulsioni primarie che spinge a fare acquisti, soprattutto a Natale. Ne consegue che questo sia il momento giusto per fare una campagna marketing in questo senso.

Crea grafiche  tema natalizio

Tutto deve ricordare che è Natale ed anche le pagine del tuo sito devono essere addobbate. Quindi via a richiami e simboli natalizi nella home page e in ogni pagina del tuo sito.

Punta sullo storytelling

Raccontare attraverso le immagini una bella storia può fare la differenza per le tue campagne di web marketing a Natale. Il punto è  quello di far passare attraverso lo storytelling il valore di un prodotto utilizzando come veicolo i valori universali cari alle persone in questo periodo, come l’amore o l’amicizia. Non puntare sui dati tecnici del tuo prodotto ma sulle cose fantastiche che puoi farci insieme ai tuoi cari, o quanto potrà fare felice un tuo amico.

Per Natale il web unisce la persuasione all’etica per un mix vincente.

Auguri a tutti voi, amici!

 

Contattaci subito per un preventivo

2 + 4 =

web design per il 2019, i nuovi trend

web design per il 2019, i nuovi trend

Le ultime tendenze nel web design 2019

Essere aggiornato sui nuovi trend del web design 2019 è fondamentale per il successo del tuo sito web. Ciò che è moderno oggi potrebbe sembrare obsoleto nel giro di pochi mesi. Ecco perché è così importante  rilevare la differenza tra una tendenza nel settore e una moda passeggera quando si progetta un sito web: vuoi assicurarti che il tuo design rimarrà in voga per parecchio tempo.

L’user experience

Nel 2019 il web design metterà al centro l’esperienza utente: quindi la velocità di caricamento di un sito la farà da padrone su tutto il resto. Questo è dovuto al fatto che il 50% degli utenti si aspetta che, quando fanno clic su un sito, venga caricato in due secondi o meno altrimenti lo abbandonerà. Inoltre, Google ha cominciato da luglio scorso a dare la priorità ai siti che si caricano più velocemente

Questo significa che la velocità diventa un parametro di progettazione per i web designer.

le immagini e i video di grandi dimensioni, nel 2019, verranno incorporati in modo tale da non rallentare i tempi di caricamento.

web design 2019Design minimalista

Le immagini pesanti si caricano più lentamente quindi servono immagini più semplici. Per questo motivo si sceglie un design pulito, minimalista,  perchè si carica più rapidamente.  Inoltre, il design minimalista può mantenere un alto valore SEO.

Questo segue un principio di estetica che elimina il disordine e si concentra sulle parti importanti del tuo sito web. E’ un design brillante, con contorni chiari e nitidi. Questo non significa essere meno appetibili per il pubblico, anzi significa essere più agevoli per la loro navigazione. IL design punta all’usabilità. Inoltre, se il sito si carica rapidamente ed è facile da usare, gli utenti sono più propensi a comprarvi quel che desiderano

L’utilizzo del cellulare per la navigazione

 La ricerca dallo smartphone è  la forma di ricerca più diffusa in tutto il mondo. Il web design nel 2019  punta alla progettazione del sito per l’utente mobile, prima di creare una versione che funzioni anche per un utente desktop. Questa tren è la risposta alle domande che gli utenti mobili richiedono e sarà probabilmente la tendenza per molto tempo a venire.

Griglia spezzata o Layout asimmetrici

Nel 2019,  il pensare fuori dagli schemi della griglia sarà il nuovo must. Infatti, l’asimmetria e le griglie spezzate stanno guadagnando sempre più popolarità.

I designer utilizzano una suddivisione attenta e minuziosa della griglia per avere una design chiaro e allo stesso tempo accattivante. L’uso di posizionamenti insoliti,  la stratificazione con diversi colori e trame e l’uso creativo della tipografia creano un senso di profondità che normalmente non si trova nei layout basati su griglia.

Questi progetti sono straordinari, aiutano a coinvolgere gli utenti e li indirizzano verso le parti più importanti del sito web .Utilizzando colori vivaci, il designer può indirizzare l’attenzione dell’utente in un modo nuovo e coinvolgente verso il contenuto o gli inviti all’azione che desidera che gli utente trovi.

Vi è piaciuto? Allora buon web design 2019 a tutti!

Contattaci subito per un preventivo

5 + 15 =

Creare una community per il tuo brand.

Creare una community per il tuo brand.

Come si costruisce una community per il tuo brand?Semplice! Serve una pagina su Facebook.

La creazione di una community e di un pubblico fedele, è uno dei punti essenziali per innescare un processo di inbound marketing. evi fare in modo che i tuoi clienti siano anche i tuoi migliori fan. Dove possono seguirti i tuoi fan? Su Facebook, dove puoi confrontarti, interagire e conversare con il tuo pubblico. Da dove iniziare?

communityL’interazione con i fan all’interno dei gruppi

Questo è il passo decisivo per costruire una community per il tuo brand. Cosa devi fare?  Apri delle conversazioni nel gruppo e rispondi ad ogni commento, anche se è una critica. Spesso gli scambi non sono pacifici, anzi, vedi li haters, però ricorda sempre che chi ti segue pretende una risposta.

Come conseguenza di questo, nascono I gruppi di Facebook, per raccogliere attorno a te le persone che ti seguono e che condividono i tuoi stessi interessi. Ricorda di collegare il gruppo alla tua fan page aziendale, così quella sarà la tua voce autorevole e originale.

Inoltre, per agevolare la conversazione puoi stabilire delle regole, ciò che si può e ciò che non si può fare all’interno del gruppo.

Trucchi per esaltare le potenzialità del gruppo

Esistono dei trucchetti semplici per dare al gruppo una marcia in più.  Per prima cosa, però dobbiamo ribadire la prima regola che vale sempre nelle strategie di web marketing: poniti degli obiettivi da perseguire con il gruppo. La community può servirti per

  • feedback dei prodotti
  • customer care
  • Brand reputation
  • Aiuto ai clienti

Detto e chiarito questo, passiamo ai trucchi:

  1. Crea dei sondaggi per attirare il pubblico efar scaturire delle conversazioni.
  2. Metti in evidenza un post, se vuoi pubblicizzare qualcosa.
  3. Non vendere mai  sul gruppo, ne va della fiducia dei fan nei tuoi confronti
  4. Chiedi consigli con l’apposito strumento e elogia chi risponde prontamente.
  5. Usa i video party per creare interazioni sui contenuti visual.

Questi sono consigli utili per cominciare ma il punto è che per creare una community serve costanza e lavoro duro per mesi e anni. Se  questo richiede troppo tempo fatti aiutare da un esperto come uno di noi, siamo qui a posta!

Contattaci subito per un preventivo

10 + 13 =

Aprire un blog e scrivere bene. I 4 must to do

Aprire un blog e scrivere bene. I 4 must to do

Trucchi e  suggerimenti per scrivere meglio sul blog.

Come si fa a migliorare il linguaggio che si usa nel blog?   Ci sono dei trucchi per scrivere meglio che si basano su una grande verità: L’italiano è una lingua ricca di sfumature, basta saperle usare. Ecco alcuni consigli dettati dalla pratica e dall’esperienza personale di blogger.

La forma attiva è la migliore

Per avere maggiore chiarezza nella frase la forma attiva è sicuramente migliore  rispetto a quella passiva perchè è diretta e semplice. La scrittura sul web e quindi nel blog è diversa dalla narrazione dei romanzieri, perchè richiede tanta semplicità. Il linguaggio che si usa deve essere come quello parlato. Infatti, useresti una forma passiva parlando con i tuoi amici? No , ecco, allo stesso modo devi farlo quando scrivi sul web, scrivi come parli.

blogAggiorna il tuo vocabolario

La nostra lingua è ricca di parole e sfumature per definire una stessa cosa. Ecco, impara ad usare i sinonimi e non la definizione di uno stato d’animo. Mi spiego, se vuoi dire che è stata una serata molto divertente, puoi dire che è stata una serata spumeggiante, o brillante. O se sei molto arrabbiato, scrivi che sei furioso. Le parole hanno una loro forza che va sfruttata a pieno per scrivere bene.

Evita parole difficili

Questo non vuol dire che devi pensare di scrivere a dei bambini, però per il requisito della semplicità, cerca di evitare parole difficili che rendano la lettura pesante. Devi, in definitiva, essere sapecifico senza perdere la semplicità.

Rivolgiti ad un target preciso

Quando scrivi sul blog devi pensare a chi ti rivolgi. Parla ad un possibile lettore ed usa il tu. Fai domande come se l’avessi davanti a te e rispondi sempre in prima persona. Usa frasi come io preferisco, io ti consiglio, ecc.. Questo serve a creare un  clima di confidenza che piacerà al lettore.

In conclusione,  saper scrivere è un’arte che si può affinare con la pratica e l’esperienza. Certo, questi semplici trucchi che ho evidenziato non bastano ma aiutano!

Contattaci subito per un preventivo

5 + 15 =

I migliori programmi per presentazioni.

I migliori programmi per presentazioni.

Quali sono i migliori programmi per presentazioni gratuiti?

Se siete dei docenti di corsi di formazione o cumunque dovete parlare in pubblico, conoscerete  sicuramente Power Point. Il più classico e semplice tra i programmi per presentazioni di progetti o piani aziendali ma anche cartelli o stampe a colori. L’unico neo è che è inserito in office e questo non è gratuito. Oppure ti può capitare di dover usare delle  web app per facilitare la condivisione e quindi non puoi usarlo. Quindi che fare? Ecco le migliori alternative gratuite.

Google slides

Qui le slide sono gratis  e consentono di creare e gestire le presentazioni anche tramite tablet e smartphone, oltre che da ogni pc connesso a internet. E’ molto facile da usare e veloce a caricare. Inoltre, permette di creare nuove presentazioni, anche in collaborazione con altre persone.
È possibile inserire caselle di testo, immagini e video, importare singole slide e molto altro.
I file possono essere salvati sullo spazio online messo a disposizione da Google Drive.

Libreoffice

E’ il vero competitor di Microsoft Office, però è gratuito.
Si usa il programma Impress per creare presentazioni multimediali basate su slide e diapositive. Ci sono a disposizione clip art 3D e disegni, animazioni e diverse modalità di visualizzazione.
, Impress ha una una ricca selezione di modelli già pronti esattamente come PowerPoint.

Slidedog

E’ un programma online per chi vuole una qualità superiore per le loro presentazioni grafiche ed  è lo strumento di presentazione per chiunque desideri un’alternativa al passo con i tempi ma facile, per unire ogni tipo di contenuto nelle slides.
Ci si deve registrare con un account per  poter salvare file fino a 250 MB.
Permette di aggiungere temi, layout, tabelle, immagini, audio, video e animazioni in Flash, può integrare contenuti provenienti da altri siti come Flickr e Youtube.
La cosa importante è che si può condividere la  sue presentazione con chiunque sia collegato a Internet in tempo reale.

Beautiful AL

Questo programma rende facile creare slides grazie ai numerosi modelli disponibili per tutti i tipi di contenuti: scritte, foto, grafici, timeline, immagini, video, diagrammi, informazioni di contatto, schermate e loghi.
programmi per presentazioni

Contattaci subito per un preventivo

8 + 6 =

Call Now Button
Open chat